Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

NBA

Vedi Tutte
NBA

McCollum travolge Chicago, 22 punti per Belinelli

McCollum travolge Chicago, 22 punti per Belinelli
© EPA

L'ottima prova dell'Azzurre non basta, Atlanta si arrende agli Hornets. Portland ha 50 punti dalla sua stella.

 

giovedì 1 febbraio 2018 09:13

ROMA - Nella notte NBA i Knicks resistono un tempo a Boston e poi rimediamo trenta punti di scarto segnando la miseria di 28 punti nel secondo tempo. I Celtics vincono anche senza Kyrie Irving, il suo posto lo prende Rozier che mette insieme la prima tripla doppia in carriera (17 punti, 11 rimbalzi e 10 assist) alimentando anche Horford (14+9) e Tatum (15). Per gli ospiti l'unico a salvarsi è Kanter (17+17). I Cavs reagiscono all’infortunio di Love e battono 91-89 Miami grazie alla tripla segnata nel finale da Crowder. Lebron James chiude con 24 punti, 11 rimbalzi e 5 assist, lo assiste Frye con 16 punti e 4 rimbalzi. Gli Heat si affidano a Dragic (18) ma Olynyk ed Ellington tirano 0/9 dall'arco.

 

SIXERS KO - I Nets tornano a vincere dopo quattro ko di fila superando i Sixers 116-108 con 22 punti di Russell, 27 di Dinwiddie e cinque uomini in doppia cifra. Philadelphia si arrende nel finale nonostante un ottimo Embiid (29+14), un discreto Simmons (24). Atlanta si arrende a Charlotte (110-123) e soprattutto a Kemba Walker (38 punti e 6 assist) e a Dwight Howard (20+12). Per gli Hawks il migliore è Marco Belinelli, 22 punti e 4/7 dall'arco in 25 minuti. McCollum segna 50 punti e Portland travolge Chicago (124-108) prendendo il largo già nel primo periodo (43-19), quinta sconfitta consecutiva per i Bulls che ormai pensano solo al prossimo Draft. Out Markkanen e Mirotic, a salvarsi è solo LaVine (23).

Articoli correlati

Commenti