Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

LeBron spazza via Toronto, McConnell ferma Boston
© EPA
NBA
0

LeBron spazza via Toronto, McConnell ferma Boston

Philadelphia vince la prima partita della serie e si porta sul 3-1, Cleveland la chiude sul 4-0 senza problemi.

ROMA - Nella notte NBA Cleveland chiude la serie con Toronto sul 4-0 (128-93), per il terzo anno consecutivo i Raptors vengono eliminati dai Cavaliers. La squadra di Lue segna 63 punti nel primo tempo e la porta a casa senza soffrire, tanto è che l'ultimo quarto è di pura accademia. LeBron James si amministra (29 punti, 12/19 dal campo, 8 rimbalzi e 11 assist), tutto il quintetto di Cleveland chiude in doppia cifra (Love 23, Korver 16). Per gli ospiti l’ultimo ad arrendersi è Valanciunas (18) mentre DeRozan (13) viene espulso nel terzo periodo. Male anche Ibaka (12), è tutto il sistema dei Raptors a implodere nel momento più importante della stagione, epilogo che aprirà diverse riflessioni sul futuro. Per Cleveland, da quando LeBron James è tornato da Miami, è la quarta finale di Eastern Conference consecutiva.

 

BOSTON KO - Philadelphia riesce ad allungare la serie battendo i Celtics 103-92 in gara4. Ora si torna a Boston, dove i biancoverdi avranno il secondo match-point, stavolta in casa. I Sixers allungano nel secondo quarto e la vincono grazie a McConnell (19 punti, 9/12 dal campo), inserito in quintetto al posto di Covington e Saric (25+8) nella serata in cui Redick (3/11 dal campo) e Belinelli (9 punti e 2/10 al tiro in 25’) tirano male. Doppia doppia per Simmons (19 punti, 13 rimbalzi) ed Embiid (15 punti e 13 rimbalzi). I Celtics si affidano a Tatum (20) e Morris (17) ma questa volta non riescono a fronteggiare l’energia di Philadelphia al termine di una partita che ha offerto anche diversi momenti di tensione tra i giocatori in campo.

Vedi tutte le news di NBA

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti