Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Unipomezia, Valle: «Sarà il campo a dirci chi siamo»
Dilettanti Lazio
0

Unipomezia, Valle: «Sarà il campo a dirci chi siamo»

Il capitano dei rossoblù torna sul match inaugurale della nuova stagione contro l'Almas

POMEZIA - Non poteva immaginare esordio migliore l'Unipomezia di mister Enrico Baiocco. La formazione rossoblù ha già regalato spettacolo nella sua prima uscita ufficiale, con la compagine pometina che al Pineta dei Liberti ha travolto con un sonoro 4-1 l'Almas del neo tecnico Manciocchi. Una prestazione ad altissimi livelli da parte di tutti, dagli interventi del portierino Esposito alla classe dei sudamericani, passando per le invenzioni di capitan Valle ieri in versione assistman. L'approccio al nuovo campionato è stato dunque dei migliori e di buonissimo auspicio, con le altre big del girone A che dovranno fare i conti anche con l'Unipomezia. A commentare la prestazione contro i biancoverdi è lo stesso Federico Valle che, come detto, è stato fondamentale negli ultimi metri. “La prestazione di ieri è stata per noi un ottimo punto di partenza. Sicuramente c'è ancora da lavorare, abbiamo delle indisponibilità molto importanti ma sono davvero fiducioso. Un plauso particolare va ai nuovi arrivati che si sono integrati benissimo, come ad esempio Andrea Ventura che ieri ha trovato anche il gol, o Alvarez che ne ha segnati addirittura due. Certo, non nascondo un po' di rammarico per non essere riuscito personalmente a trovare la rete, quest'anno tra i miei obiettivi c'è anche l'aspetto realizzativo ma va bene così. Il gruppo c'è e tutto lo staff sta lavorando al meglio. Un lusso essere allenati da un mister di questo spessore e da tutti i suoi collaboratori. Quest'anno le sensazioni sono molto positive ma non voglio sbilanciarmi. Sarà soltanto il campo a dirci chi siamo”.

Vedi tutte le news di Dilettanti Lazio

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti

In edicola

Prima pagina