Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

La Rustica, Di Ruzza soddisfatto: «Dimostrato di saper soffrire»
Dilettanti Lazio
0

La Rustica, Di Ruzza soddisfatto: «Dimostrato di saper soffrire»

Il difensore: «Non facile vincere sul campo della Virtus Olympia. Serve migliore condizione atletica e più determinazione»

ROMA - Un’altra vittoria di misura per la Promozione del La Rustica che dopo il successo d’esordio contro il Palocco per 3-2, va di nuovo a bersaglio e supera per 1-0 la Virtus Olympia grazie al gol del solito Simonetta. "Tre punti importanti perché conquistati su un campo non semplice – dice il difensore centrale classe 1988 Luca Di Ruzza – Nelle prime giornate eravamo consci di poter soffrire un po’ a livello di condizione visto che abbiamo iniziato la preparazione solamente il 16 agosto, ma la squadra ha dimostrato di saper stringere i denti sia nella sfida col Palocco che in quella di ieri ed è riuscita a conquistare sei punti molto pesanti. Tra l’altro a fine primo tempo abbiamo dovuto rinunciare a Verdini, poi nella ripresa è arrivato il problema muscolare per Spinetti. Ma, tranne una grande parata di Apruzzese all’inizio del secondo tempo, abbiamo rischiato poco e in generale abbiamo tenuto quasi sempre il pallino del gioco".

OBIETTIVO: DAL SESTO POSTO IN SU - Di Ruzza ha ben chiari gli aspetti su cui il La Rustica deve migliorare. "Al di là della condizione atletica, dobbiamo entrare in campo con una maggiore determinazione perché tutte le partite di Promozione sono complicate. La squadra sa di avere qualità e talvolta si prende qualche eccesso di confidenza, ma sono difetti che si possono tranquillamente cancellare". La formazione capitolina, comunque, potrebbe essere tra le protagoniste del girone C di Promozione. "Indubbiamente il direttore sportivo Roberto Spinetti e la società hanno fatto un ottimo lavoro negli ultimi due anni. In estate è stata giunta esperienza e qualità ad un organico già valido ed è sicuramente un piacere far parte di questo gruppo. Ma dobbiamo stare molto tranquilli perché i campionati sono lunghi e i problemi possono sempre essere dietro l’angolo. L’obiettivo è cercare di arrivare più in alto dello scorso anno (quando la squadra si piazzò al settimo posto, ndr), poi vedremo cosa accadrà nei prossimi mesi" conclude Di Ruzza.

TUTTO SUI DILETTANTI LAZIO

Vedi tutte le news di Dilettanti Lazio

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti

In edicola

Prima pagina