Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Calcio

Vedi Tutte
Calcio

Petropoulos, un gigante a Bari

Petropoulos, un gigante a Bari

Zamfir chiude per l'attaccante greco, 29 anni e fisico da ciclope: 192 centimetri d'altezza e tanta esperienza internazionale con il Panathinaikos e l'Aek Atene. E' stato allenato anche da Rino Gattuso all'OFI Creta. Ieri le visite mediche a Roma e la firma sul biennale. Oggi primo allenamento a Roccaporena dove conoscerà anche il presidente Paparesta.

 Tullio Calzone

martedì 4 agosto 2015 00:29

Un gigante per il Bari. Arriva dal campionato greco l'attaccante destinato a rinforzare il reparto offensivo della squadra di Davide Nicola: è Antonis Petropoulos, 29 anni, centonovantadue centimetri d'altezza e trascorsi internazionali con importanti club ellenici, Aek Atene e Panathinaikos tra gli altri. Allenato da Rino Gattuso nell'Ofi Creta e avversario della Lazio in Europa, il nuovo bomber biancorosso si appresta a firmare un biennale dopo le visite mediche svolte ieri mattina in gran segreto a Roma e superate brillantemente.

CARRIERAAbile nel gioco aereo complice l'altezza, Petropoulos ha alle spalle una lunga militanza con 237 partite e 55 gol tra campionato greco e Coppe. Debutta con l’Egaleo, che in seguito lo presta a Keratsini e Chaidari, nel 2008 viene acquistato dal Panathinaikos che lo gira all’OFI Creta per consentirgli di crescere e maturare. A fine stagione ritorna alla sua società ateniese dove gioca per quattro anni disputando la Superlega. Quindi il passaggio all’Aek di Atene. La sua migliore stagione nell’Apollon Smyrni dove il 18 agosto del 2013 fa il suo debutto segnando il gol vittoria per 2-1 in casa contro l’Aris. L’Apollon Smyrni non evita la retrocessione, ma Petropoulos realizza 12 gol, miglior bottino della sua carriera. Lo seguono Metz, Chievo e Hellas Verona. Nell’estate del 2014 con la retrocessione dell’Apollon Smyrni in seconda divisione firma per l'OFI Creta allenata da Gennaro Gattuso, debuttando con un bel gol a fine partita. Lasciato OFI sei mesi dopo a causa di problemi finanziari del club, finisce al Kalloni (11 partite e 2 gol) da dove il Bari l’ha prelevato. Sarà un'ottima chioccia anche per i due baby arrivati dall'Inter ieri nel ritiro barese, Puscas e Camara.

IL BLITZ DI ZAMFIR - Il blitz del responsabile dell'area tecnica del Bari, il romeno Razvan Zamfir, è andato a buon fine mentre l'attenzione di tutti era concentrata su Rolando Bianchi, il trentaduenne attaccante del Bologna pronto a legarsi al club pugliese per la prossima stagione. Da limare per questa trattativa solo dettagli di natura economica, dopo che il Bari ha strappato al ds rossoblù Pantaleo Corvino la promessa di farsi carico di metà dell'ingaggio del calciatore, contrattualizzato a 750 mila euro, che avrà un altro anno con il Bari in caso di promozione in Serie A dei galletti. 

Per Approfondire

Commenti