Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Calcio

Vedi Tutte
Calcio

Hyundai porta in giro la coppa di Euro 2016

Hyundai porta in giro la coppa di Euro 2016

Continua il tour della Coppa Henri Delaunay: oggi e domani sarà a Lione, lunedì e martedì a Strasburgo. La casa coreana è partner della Uefa.

Sullo stesso argomento

 Andrea Ramazzotti

sabato 4 giugno 2016 15:03

MILANO - Il conto alla rovescia per Euro 2016 è ormai agli sgoccioli. Prima del fischio d’inizio, la Francia ha scelto un modo decisamente originale per presentare il trofeo al pubblico: attraverso 25 città francesi, dal 1° aprile al 9 giugno, si sta svolgendo il Trophy Tour Uefa Euro 2016. Un treno speciale caratterizzato dai colori della competizione e da quattro carrozze a tema Uefa Euro 2016 viaggia lungo il Paese per mostrare la Coppa Henri Delaunay a tutti gli appassionati. Una volta in stazione, nelle 11 città coinvolte nel tour, si svolge poi una sfilata ufficiale del trofeo, trasportato a bordo di una speciale Hyundai Tucson (il modello Hyundai più venduto in Europa con 130.000 vetture consegnate dal settembre 2015) realizzata ad hoc per gli Europei. Posizionata in una vetrina nella parte posteriore dell’auto, la coppa viaggia in questo modo nella massima sicurezza fra le vie francesi, per essere ammirata e fotografata da tutto il pubblico, grazie ad un'interfaccia elettronica che permette di scaricare le immagini live sul proprio dispositivo. La Hyundai Tucson ha già sfilato per le vie di Caen, Amiens, Lens, Mulhouse, Tolosa, Marsiglia, Montpellier, Besançon e Reims. Oggi e domani è a Lione, lunedì e martedì a Strasburgo.

HYUNDAI PROTAGONISTA - La casa coreana è partner di Fifa e Uefa dal 1999 e in occasione di Euro 2016 ha tenuto a riaffermare il legame con il calcio con un inedito progetto multimediale rivolto a tutti i tifosi italiani e con la limited edition GO! Edition - disponibile su i10, i20 e i30.  Si parte dall’ironico spot tv nel quale Hyundai si schiera a supporto del ‘fair play’ per arrivare a un concorso sul web con la divertente partnership con Calciatori Brutti, una delle più grandi community italiane in quest’ambito, divenuta in breve tempo un fenomeno virale grazie ai numerosi fan (oltre 1 milione solo su Facebook). Sono già stati assegnati più di 200 biglietti per gli Europei: un vero successo.

Articoli correlati

Commenti