Calcio

Vedi Tutte
Calcio

La Serie A a fianco di "Quarta Categoria"

La Serie A a fianco di
© LaPresse

Da stasera, in Napoli-Inter, a lunedì su tutti i campi della massima categoria striscioni, video e ragazzi che accompagneranno i capitani e gli arbitri. Obiettivo far conoscere il primo torneo italiano aperto alla disabilità: inizierà il 21 gennaio e avrà al via 8 società.

Sullo stesso argomento

 Andrea Ramazzotti

venerdì 2 dicembre 2016 17:35

MILANO - La quindicesima giornata di campionato che inizierà stasera con Napoli-Inter e si concluderà lunedì sarà dedicata al primo torneo del calcio italiano aperto alla disabilità: “Quarta Categoria”. Organizzato dalla LND, inizierà il 21 gennaio 2017 e vedrà al via 8 squadre di calcio a 7: ASD Calcio 21, Tukiki Minerva Milano, A.S. Sporting4e Onlus, Gea Ticinia Novara, Briantea 84, Fuorigioco, Ossona e Cascina Biblioteca. L’iniziativa prevede la presenza su tutti i campi di Serie A di uno striscione esposto sul terreno di gioco, l’ingresso insieme alle due formazioni e all’arbitri di giovani atleti delle squadre di “Quarta Categoria”, la proiezione sui maxischermi di un video girato durante la presentazione del torneo (svolta al campo dell’Aldini Bariviera lo scorso 10 ottobre) che contiene un messaggio sull’importanza di dare a tutti la possibilità di giocare a calcio.

COMMENTO - Valentina Battistini, presidente di ASD Calcio 21, la squadra promotrice del torneo, ha espresso tutta la sua felicità per la disponibilità mostrata dagli enti sportivi e non: “Questo traguardo - ha dichiarato - è stato raggiunto grazie all’aiuto della FIGC, della Lega Serie A, della LND, del CIP e dell’AIAC.  Un ringraziamento speciale va anche alle squadre del massimo campionato che ci hanno sempre fatto sentire la loro vicinanza. Vorrei ricordare infatti che  gli otto team di Quarta Categoria sono stati adottati da altrettante società della Lega Serie A che stanno fornendo loro il kit tecnico. Ringraziamo di cuore tutti per la grande sensibilità dimostrata nell’averci concesso la possibilità di far illustrare il nostro progetto. Quarta Categoria nella stagione 2017-2018 coinvolgerà tutta l'Italia ed è quindi importante che le persone, soprattutto gli addetti ai lavori, conoscano questa nuova realtà”.

Articoli correlati

Commenti