Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Calcio

Vedi Tutte
Calcio

Dopo "Un giorno all'improvviso" negli stadi arriva il tormentone "Despacito"

Arriva dall'Argentina il nuovo coro che sta facendo impazzire le curve italiane

Sullo stesso argomento
1 di 4

di Patrizio Cacciari

mercoledì 2 agosto 2017 13:00

ROMA - Dopo "Un giorno all'improvviso", coro nato sulle note della hit dei Righeira "L'estate sta finendo", che nel 2015 invase letteralmente le curve italiane, negli stadi ne sta arrivando un altro, candidato a diventare il nuovo tormentone della stagione 2017-2017. La base musicale scelta stavolta è quella di "Despacito", il brano di successo dell'estate di Luis Fonsi. L'idea arriva, ancora una volta, dalla Hinchada, la calda tifoseria del San Lorenzo, denominata la "Gloriosa Buteler". 

Già nel recente passato i tifosi del San Lorenzo hanno utilizzato altri brani latinoamericani di grande successo, tra cui alcuni pezzi di Enrique Iglesias, che tanto si prestano a trasformarsi in cori da stadio, cadenzati e coinvolgenti. Ora è il momento di "Despacito":

"Yo, llevo una vida a tu lado siguiéndote 
Desde que nací junto al ciclon 
Se, que no hay distancia que nos pueda separar 
Vayas donde vayas voy con vos 
Ciclon, vos sos mi locura no puedo parar 
Y cada domingo me enamoro mas 
Por estos colores doy la vida entera 
Oh, vamos san lorenzo vamos a ganar 
Este año la vuelta queremos dar 
Para que boedo vuelva a estar de fiesta 
San lorenzo es inexplicable todo lo que siento 
Estaré contigo en todo momento 
Porque a la azulgrana yo la llevo adentro 
Pongan huevo y vayan al frente para ser primero 
Esta es la gloriosa banda de boedo 
Es la que escuchan en el mundo entero"

 

1 di 4

Articoli correlati

Commenti