Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Calcio

Vedi Tutte
Calcio

Rassegna stampa: «Agnelli resterà al timone». «L'accusa usa la mano pesante»

Ecco come i quotidiani, sportivi e non, hanno trattato la richiesta del procuratore della Figc Giuseppe Pecoraro per il presidente della Juventus nel processo sportivo sul caso ultrà e biglietti

Sullo stesso argomento
1 di 4

 

sabato 16 settembre 2017 11:26

ROMA -  Le pesanti richieste della Procura della Figc nel processo su ultrà e biglietti per il presidente della Juve Agnelli, 30 mesi di inibizione, hanno trovato ampio spazio sui quotidiani di oggi, non solo sportivi. Diversi gli aspetti e le possibili ripercussioni della sentenza di primo grado, attesa per lunedì 25 settembre. «La procura non fa sconti, chiesti 30 mesi per Agnelli» titola il Corriere della Sera nel pezzo a firma di Alessandro Bocci: «La Juve non è sorpresa dall'attacco frontale. Magari non si aspettava richieste così pesanti. Pecoraro, sin dal giorno del deferimento, ha usato il pugno di ferro. [...] Agnelli al momento resterà presidente del club anche se, per tutta la durata della squalifica, non potrà rappresentare la società nelle manifestazioni ufficiali. Le cose, magari, potrebbero cambiare a fine stagione. È da mesi, ormai, che si parla di un avvicendamento al vertice. Vedremo».

Le richieste della Procura

1 di 4

Articoli correlati

Commenti