Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Calcio

Vedi Tutte
Calcio

Ronaldinho: «Lascio il mio più grande sogno da bambino»

Ronaldinho: «Lascio il mio più grande sogno da bambino»
© PANORAMIC/LAPRESSE

Il lungo post di addio al calcio pubblicato dal fuoriclasse brasiliano sui social: «Nel mese di marzo annuncerò quali saranno i prossimi passi»

 

giovedì 18 gennaio 2018 14:37

ROMA - «Grazie Signore per questa vita che mi hai dato, per la famiglia, gli amici e la mia professione. Dopo quasi tre decenni dedicati al calcio, lascio il mio più grande sogno, un sogno realizzato». Con un lungo post sui social, Ronaldinho ha salutato ufficialmente il mondo del calcio, che gli ha regalato gloria, soldi e la possibilità di indossare le maglie di tanti club prestigiosi, come Psg, Barcellona e Milan. «Per 20 anni ho fatto professionalmente ciò che ho amato - scrive l'ex rossonero, campione del mondo con il Brasile nel 2002 - Ho vissuto intensamente questo sogno di bambino, ogni istante: viaggi, vittorie, sconfitte, inno nazionale, la camminata nel tunnel, lo spogliatoio, l'ingresso in campo, gli scarpini che ho usato, i palloni buoni e cattivi, gli omaggi che ho ricevuto, gli imbranati con cui ho giocato, quelli che ho ammirato e che ancora oggi ammiro. Comunque tutto è stato incredibile. Mio padre e la mia famiglia mi hanno sostenuto molto per arrivare fin qui, è stato un lavoro di squadra. Siamo arrivati alla fine della prima tappa con una bella storia da raccontare».

TIFOSI Ronaldinho si rivolge direttamente anche ai suoi followers: «Voi mi conoscete, e sapete bene che sono timido e non ho l'abitudine di parlare molto, ma devo ringraziarvi tanto, di cuore, perché ho fatto quello che amo con l'aiuto di tutti, allenatori, preparatori, dirigenti, tifosi favorevoli e contrari, l'autista dell'autobus, il raccattapalle, l'arbitro e la stampa. Grazie, abbiamo costruito insieme questa storia, senza di voi nulla sarebbe stato possibile».

FUTURO - Per quanto riguarda il suo futuro, l'ormai ex fuoriclasse brasiliano, svincolato dopo aver rescisso più di due anni fa il suo contratto con il Fluminense, fa sapere che «nel mese di marzo faremo un annuncio su come sarà questo addio e sui prossimi passi. Per ora, questo è il mio ringraziamento per essere stati la mia fonte d'ispirazione per tanto tempo e compagni di tante vittorie. Grazie a tutti per i messaggi e l'affetto. Un abbraccio forte - conclude Ronaldinho - sono stato molto felice facendo di questo sport la mia vita e professione».(in collaborazione con ITALPRESS)

Articoli correlati

Commenti