Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Calcio

Vedi Tutte
Calcio

Erreà e la nazionale Islandese di calcio: acqua, fuoco, vulcani e geyser

Erreà e la nazionale Islandese di calcio: acqua, fuoco, vulcani e geyser

Una terra coperta di ghiaccio, l'immensa ricchezza di acqua, l'anima di fuoco data dalla grandiosa presenza di vulcani e geyser.

 

giovedì 15 marzo 2018 17:11

Tutto questo si ritrova e armonizza nella nuova divisa che Erreà Sport ha ideato per Ksi – La Federazione di Calcio islandese alla sua prima storica partecipazione ad un Campionato Mondiale. Dopo la splendida avventura che li ha visti protagonisti agli Europei di Francia 2016, una nuova uniforme, originale ma fortemente legata all’identità di questa nazione, li accompagnerà ai Mondiali di Russia 2018.

Proprio ghiaccio, lava e acqua si fondono perfettamente nella nuova maglia Erreà realizzata per rappresentare al meglio la particolarità e la bellezza dell’Islanda e della sua Nazionale.

Il fuoco, che accende e scalda il cuore di questa terra e di questo popolo, è l’elemento da cui partire per svelare la nuova divisa. A causa del suo effetto, il ghiaccio, rappresentato simbolicamente dal bianco del colletto a V e da quello delle spalle, si scioglie gradatamente mescolandosi a lava lungo le maniche caratterizzate da una grafica a macchie quasi puntinata in cui si fondono il rosso e l’azzurro. Proprio l’azzurro, acqua che si è sciolta grazie al calore, è il colore distintivo del corpo e dello sfondo della prima divisa che si presenta semplice e dalle linee pulite ma molto curata in ogni suo più minuto dettaglio.

La vestibilità aderente viene enfatizzata dalla combinazione di due tessuti.

Il primo, collocato nella parte centrale, morbido, traspirante ed estremamente confortevole è impreziosito ed abbinato ad un secondo filato, una speciale rete posta lungo i fianchi della maglia. In modo emblematico, la rete cucita ai bordi, lascia trasparire il tessuto sottostante che, nel caso della divisa home, è rosso, come a sottolineare che sotto l’azzurro della casacca e della pelle scorre ed è sempre presente la potenza del fuoco e il battito della passione.

A enfatizzare la forte identità nazionale, la fierezza e il forte senso di comunità che contraddistinguono il popolo islandese, due sono gli elementi iconici riportati sulla nuova divisa:

il motto già proposto per gli Europei 2016 “FYRIR ISLAND” (“Per l’Islanda”) posizionato all’interno del collo e la bandiera nazionale applicata sul retro della maglia.

A prevalere nella divisa away è, invece, il bianco del ghiaccio, ma rimane come elemento distintivo la grafica colorata che caratterizza in modo così originale le maniche. Sempre bianca è la rete che segna i fianchi di questa seconda variante in cui l’elemento che si intravede è, però, l’azzurro dell’acqua, tonalità scelta anche per i nomi e numeri di maglia.

Tre sono le maglie da portiere studiate con identica grafica e stessi motivi stilistici ma proposte in diverse colorazioni: nera, rossa e un inedito viola.

La banda bianca rossa e azzurra, ispirata al fondersi e mescolarsi di ghiaccio lava e acqua, si ritrova, comunque, come tratto caratterizzante di tutta la linea da rappresentanza, tempo libero e training della squadra.

Ad accompagnare la nuova divisa e l’intera campagna di comunicazione, il claim “Legends are born without warning abbinato alla potente ed epica immagine dei geysers, tra i fenomeni in assoluto più sorprendenti e spettacolari della superfice terreste.

Rari e presenti solo in particolarissime zone del mondo tra cui l’Islanda, terra per eccellenza di queste incredibili sorgenti, i geysers rappresentano al meglio la forza e l’energia di questa Nazionale che ha saputo unire, nella sua peculiare identità, organizzazione, gioco dinamico e grande spirito energico. Una squadra che non può più ormai considerarsi solo uno “splendido outsider” ma che in brevissimo tempo ha saputo conquistarsi l’attenzione, il favore e i riflettori della scena mondiale. Tutto questo con la potenza impressionante e la forza esplosiva di un geyser!

Le nuove divise di Ksi, come tutti i capi Erreà, sono certificate Oeko-Tex Standard 100.

Tale prestigiosa certificazione, ottenuta dall’azienda nel 2007 come prima azienda in Europa nel settore del teamwear, garantisce che tutti i tessuti e i prodotti Erreà non sono tossici ne nocivi per la salute in conformità con le principali normative a livello internazionale e in rispetto dei più elevati e riconosciuti standard qualitativi e di sicurezza.

FIRE YOUR ISLAND!!!

Articoli correlati

Commenti