Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

La memoria di Astori
© ANSA
Calcio
0

La memoria di Astori

Celebrato a Gerusalemme il ricordo di Davide Astori, il capitano della Fiorentina, scomparso a marzo scorso.

Da brividi. L'hanno chiamata “La memoria dell'esempio” ed è stata una celebrazione speciale per ricordare Davide. Per tutti noi, lui è Davide anche se poi Astori e la sua tragica morte hanno varcato i confini territoriali e commosso tutti. L'ultima, ma solo in ordine di tempo, è stata questa occasione pensata da Luca Scolari, infaticabile uomo di “Assist for peace”, la sua associazione che tanto ha realizzato in Terra Santa. Una maglia viola con il numero 13 e una commemorazione unica nella Basilica del Santo Sepolcro a Gerusalemme. Poi alcuni bambini allievi dellla “Terra Sancta High School” hanno portato la maglia sulla Pietra della Deposizione del Santo Sepolcro. A seguire una partita di calcio, da una parte i ragazzini con la divisa viola e dall'altra quelli di una rappresentativa mista con diverse etnie e religioni, la Roma Sport Jerusalem. Perché il calcio unisce e non divide. Al di là delle parole, in eventi come questi contano i gesti e le azioni: la morte di Davide Astori avvenuta improvvisamente lo scorso marzo, resta una ferita difficile da rimarginare, ma la sua memoria un esempio da coltivare. Guardate il video.

Gerusalemme, un ricordo per Astori

Vedi tutte le news di Calcio

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti