Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

In Tv ecco History of Football
Calcio
0

In Tv ecco History of Football

Dal 28 maggio al 10 giugno il canale 407 di Sky proporrà una maratona di due settimane dedicate interamente alla storia del calcio: 24 ore al giorno, 7 giorni su 7 di documentari per celebrare il gioco più bello al mondo. Si tratta di un evento televisivo internazionale visibile in oltre 160 Paesi, dall'Italia al Brasile, dalla Germania al Giappone, dalla Spagna all'Argentina.

MILANO - Dal 28 maggio al 10 giugno History parlerà una sola lingua: quella del pallone. In occasione dei mondiali di Russia, il canale 407 di Sky (visibile per l’occasione a tutti i clienti abbonati) proporrà History of Football: una maratona di due settimane dedicate interamente alla storia del calcio. 24 ore al giorno, sette giorni su sette di documentari verrà celebrato il gioco più bello al mondo: le partite più importanti, i gol più emozionanti, i campioni più amati, gli allenatori più rispettati, History of Football è un evento televisivo internazionale, poiché viene trasmesso in oltre 160 Paesi, dall’Italia al Brasile, dalla Germania al Giappone, dalla Spagna all’Argentina.

QUANTI CAMPIONI - Tantissimi i campioni coinvolti. Un vero e proprio dream team: Manuel Neuer, Paul Breitner, Philipp Lahm, Ryan Giggs, Rivelino, Lothar Matthäus, Christian Karembeu, David Villa, Gary Lineker, Mario Kempes. E, soprattutto, Edson Arantes do Nascimento, detto anche Pelé.  Senza dimenticare Emmanuel Petit, Michael Owen, Roger Milla, Osvaldo Ardiles, Jairzinho e tanti altri. A guidare questo squadrone non c’è che l’imbarazzo della scelta. Sono diversi gli allenatori intervistati o al centro di uno speciale in onda sul canale: da Carlos Bilardo, commissario tecnico dell’Argentina campione del mondo nel 1986, a Louis Van Gaal, allenatore di Ajax, Barcellona e Bayern Monaco al nostro Claudio Ranieri, vincitore della Premier League con il Leicester e ora alla guida del Nantes. Tutti loro si racconteranno alle telecamere di History, ricordando le partite clou della propria carriera o ripercorrendo i momenti più importanti dei Mondiali a cui hanno partecipato.

ANCHE VIALLI - Ma le novità non finiscono qui. Anche Gianluca Vialli è della partita. L’ex calciatore di Cremonese, Sampdoria, Juventus e Chelsea e attuale commentatore di Sky Sport realizzerà appositamente per il pubblico italiano una serie di brevi pillole video, in cui racconterà aneddoti e  curiosità legati ad un mondiale, una partita, un calciatore o un allenatore. Tra i prodotti originali realizzati internazionalmente figurano:

* La grande storia dei mondiali. Cinque documentari di un’ora ciascuno che raccontano alcuni dei più importanti mondiali di calcio e i giocatori che ne sono stati protagonisti, proponendo interviste esclusive, immagine inedite e tantissime curiosità: Il genio di Pelé. Il sangue dei ditttori (il trionfo del Brasile a Messico ’70 e quello argentino nel ‘78); Italia ’90: Pavarotti, Gazza e i leoni del Camerun (le notti magiche di Italia ’90); I tre moschettieri (Zidane, Beckham e Ronaldo a Francia ’98); Portatemi la testa di Maradona (l’incredibile carriera del “Pibe de Oro”, culminata con la vittoria ai mondiali in Messico del 1986, quelli della “Mano de Dios” contro l’Inghilterra); Francia ’98: Ronaldo contro Zidane; I sette gol che hanno scioccato il mondo (la clamorosa goleada della Germania contro il Brasile alla Coppa del Mondo di quattro anni fa).

* I boss del calcio. Cinque documentari di un’ora ciascuno dedicati agli allenatori che hanno avuto un impatto determinante sul mondo del calcio.

* I grandi del calcio: testa a testa. Il calcio non è solo una sfida tra due squadre. È un duello tra campioni. O, anche, una serie di confronti tra giocatori di epoche diverse, che appassionano e fanno litigare gli sportivi di tutto il mondo. Si tratta di cinque documentari che illustrano le carriere di alcuni campionissimi e le loro prodezze: Pelé contro Maradona e Cristiano Ronaldo contro Messi. E ancora: Platini e Zidane, Beckham e Bale, Van Basten e Klinsmann.

History of Football include anche Gli immortali, una serie di profili di alcuni campioni del passato e del presente (come Totti, Best, Eusebio, Pirlo, Ibrahimovic; Buffon), e i film ufficiali dei mondiali FIFA, raccontati da uno dei volti storici del giornalismo sportivo in tv, Giorgio Martino. Saranno presenti anche produzioni italiane. History trasmetterà, tra le altre cose, il racconto della sconfitta della nostra nazionale contro la Nord Corea ai mondiali del ’66 e la biografia di Vittorio Pozzo, uno degli allenatori più vincenti di sempre del nostro calcio, avendo conquistato due Coppe del Mondo (’34 e ’38) e un’Olimpiade (’36).

Vedi tutte le news di Calcio

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti