Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Calcio
0

Clamoroso Danimarca: ammutinamento in Slovacchia

La nazionale maggiore danese e il suo ct Hareide non hanno risposto alla convocazione in aperta contestazione con la federcalcio. In campo giocatori di B, C e Futsal che non sono riusciti ad evitare la sconfitta

ROMA - È una di quelle partite che non ti aspetti, non tanto sul piano tecnico, quanto su quello tattico. Fuori dal campo però. La Danimarca infatti, che aveva fatto molto bene nella spedizione mondiale in Russia arrivando fino agli ottavi e cedendo solo alla Croazia, si è rifiutata di rispondere alla convocazione per il match contro la Slovacchia. Il motivo? Una storia che ha dell'incredibile: si è creato un contenzioso tra i giocatori della nazionale danese e la federcalcio scandinava. Il nocciolo della questione riguarda gli sponsor: la Federcalcio vieta ai calciatori di sottoscrivere accordi individuali con realtà che sono in concorrenza con gli sponsor della nazionale stessa.

Danimarca, clamoroso ammutinamento in Slovacchia

Un'imposizione dall'alto che ha fatto esplodere un caso senza precedenti. Per correre ai ripari e per evitare provvedimenti dalla Fifa, la DBU, federcalcio danese, è andata a pescare tra i talentuosi giocatori di B, C e Futsal. Capitanati da Offenberg, che di professione fa il venditore, l'inedita selezione danese, che ha tra l'altro schierato come terzino destro Vollessen, uno studente che milita nella quarta serie, è riuscita comunque a limitare i danni a Trnava, perdendo solo 3 -0 contro la Slovacchia ed evitando così la peggior sconfitta di sempre della nazionale, come i giornalisti si aspettavano. Christian Eriksen, la stella del movimento danese, starebbe facendo di tutto per evitare la figuraccia, ma la questione rischia di rimanere invariata pregiudicando l'avvio degli scandinavi nella Nations League.

Vedi tutte le news di Calcio

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti