Calcio Estero

Vedi Tutte
Calcio Estero

Qualificazioni Russia 2018: Germania facile, Inghilterra allo scadere e Polonia rimontata di due gol

Qualificazioni Russia 2018: Germania facile, Inghilterra allo scadere e Polonia rimontata di due gol
© REUTERS

La doppietta di Mueller e la rete di Kimmich annullano la Norvegia mentre la Slovacchia è battuta dal gol di Lallana, che arriva al 95'. Milik prende due legni e il Kazakistan alla fine fa 2-2

Sullo stesso argomento

 

domenica 4 settembre 2016 19:13

ROMA - Prime partite di qualificazione per il Mondiale di Russia 2018 e prime sorprese. Se la Germania di Loew si sbarazza facilmente della Norvegia (3-0 con una grande prestazione di Mueller), la Polonia spreca il doppio vantaggio (Milik prende due legni) e si fa rimontare dalla doppietta di Khizhnichenko mentre l’Inghilterra, in trasferta, ha la meglio soltanto allo scadere sulla Slovacchia di Hamsik che resiste in dieci per più di mezz’ora dopo il rosso a Skrtel fino al gol di Lallana. Jovetic salva il Montenegro (1-1 contro la Romania, Stanciu sbaglia il penalty nel finale), Cesar invece la Slovenia (2-2 contro la Lituania).

QUALIFICAZIONI RUSSIA 2018, I TABELLINI

 

GRUPPO C

NORVEGIA-GERMANIA 0-3
Senza affanni né problemi. La Germania supera agevolmente la Norvegia in trasferta per 3-0. Apre Mueller al 15’ dopo un’azione caotica in area di rigore, raddoppia Kimmich allo scadere della prima frazione con una conclusione incrociata sul secondo palo, firma il tris ancora l’attaccante del Bayern Monaco con un preciso colpo di testa.

REPUBBLICA CECA-IRLANDA DEL NORD 0-0
La Repubblica Ceca spinge con decisione nel finale, ma il pallone non vuole saperne di entrare in rete. 

SAN MARINO-AZERBAIGIAN 0-1
Ismayilov crossa e Gurbanov la mette dentro di testa. Per San Marino si fa sempre più in salita al 52’ dopo il rosso a Brolli, ma l’Azerbaigian non riesce più a pungere e alla fine è soltanto 1-0.

GRUPPO E

KAZAKISTAN-POLONIA 2-2
Ad Astana è un match incredibile. Sblocca il giovane Kapustka, nuovo colpo del Leicester di Ranieri, già dopo nove minuti depositando in rete l’ottimo pallone di Blaszczykowski. Milik, in campo dall’inizio, è uno dei più positivi. L’attaccante del Napoli sbatte due volte contro la traversa. In mezzo, al 35’, il raddoppio della Polonia con il calcio di rigore trasformato da Lewandowski. Ma lo scenario è totalmente capovolto nella prima parte della ripresa perché il Kazakistan trova il pareggio con la doppietta di Khizhnichenko (51’ e 58’). Milik, da solo davanti a Pokatilov, colpisce male facendo sfumare il possibile 3-2 e Kuba prende il terzo legno della partita.

DANIMARCA-ARMENIA 1-0
La combinazione con Fischer incanta e la rete di Eriksen basta alla Danimarca per conquistare i tre punti. Il trequartista del Tottenham ha al 72’ la possibilità del raddoppio, ma il rigore è neutralizzato da Beglaryan che si supera subito dopo sulla conclusione di Poulsen. 

ROMANIA-MONTENEGRO 1-1
Beqiraj e Andone vanno vicini al gol durante il primo tempo, Stancu invece sfiora la gioia sugli sviluppi di un calcio d’angolo nella ripresa. Popa, a cinque minuti dal termine, illude la Romania e subito dopo il capitano Jovetic ristabilisce la parità. In pieno recupero ingenuità di Vukcevic e calcio di rigore che Stanciu spara alle stelle.

GRUPPO F

SLOVACCHIA-INGHILTERRA 0-1
La prima vera occasione da gol è degli ospiti e capita sui piedi di Kane. Il centravanti del Tottenham però manca l’impatto con il pallone a pochi passi dalla porta. Niente di rilevante durante la parte iniziale del match: un’opportunità per Svento e una per Sterling, il cui diagonale termina di poco a lato. Skrtel si becca due gialli (il secondo fallo è su Kane) lasciando i compagni in inferiorità numerica nell’ultima mezz’ora di gara. E l’assedio dell’Inghilterra si concretizza in extremis con il pallone di Lallana che finisce sotto le gambe del portiere avversario.

LITUANIA-SLOVENIA 2-2
I padroni di casa si portano sul doppio vantaggio già al 34’ (gol  di Cernych e Slivka) salvo attendere nei minuti finali la reazione della Slovenia. Il 2-1 è di Krhin che spara in rete l’assist di Ilicic e il definitivo 2-2 è del clivense Cesar nei secondi finali ancora su suggerimento del giocatore viola.

MALTA-SCOZIA 1-5
Effiong risponde al vantaggio di Snodgrass (tiro cross che scavalca Hog), poi in sette minuti il 3-1 della Scozia con le reti di Martin (53’) e il rigore trasformato ancora da Snodgrass (60’) che nel finale sigla la personale tripletta e il 5-1 della Scozia. Poco prima il poker di Fletcher.

Articoli correlati

Commenti