Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Calcio Estero

Vedi Tutte
Calcio Estero

Bocchetti: «Balotelli lanciò un piatto di pasta in faccia a Motta»

Bocchetti: «Balotelli lanciò un piatto di pasta in faccia a Motta»
© Getty Images

L'ex compagno di SuperMario nella Nazionale Under 21: «Balo non ha cervello». Poi chiarisce: «Parlavo in russo, volevo dire che quando era giovane Mario qualche volta non lo ha usato»

Sullo stesso argomento

 

venerdì 23 settembre 2016 11:29

ROMA - «Mario Balotelli è un buon giocatore, ma non ha cervello. È pazzo, una volta lanciò un piatto di pasta in faccia a Marco Motta». A parlare è Salvatore Bocchetti, ex difensore del Milan oggi allo Spartak Mosca intervistato durante uno show televisivo in Russia. Parole che hanno sollevato un polverone e che il calciatore, su Twitter, ha chiarito: «Non volevo dire che Mario non ha cervello, ma che quando era giovane certe volte non lo ha usato. Stavo parlando in russo, che non è la mia lingua. Rispetto Mario come uomo, amico e calciatore, gli auguro il meglio». Nessuna smentita invece dell'episodio che riguarda anche Motta, avvenuto durante un ritiro con la Nazionale Under 21.

Balotelli ha iniziato alla grande la nuova esperienza al Nizza, nel campionato francese: ha già segnato gol pesanti contro i rivali del Marsiglia e del Monaco.

RAIOLA: «BALOTELLI DOVEVA RESTARE AL CITY»

Articoli correlati

Commenti