Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Calcio Estero

Vedi Tutte
Calcio Estero

Turchia, mancato golpe. Ricercato Hakan Sukur

Turchia, mancato golpe. Ricercato Hakan Sukur

L'ex attaccante di Inter e Galatasaray ha fatto perdere le sue tracce. Il padre è agli arresti domiciliari

Sullo stesso argomento

 

sabato 26 novembre 2016 13:56

ISTANBUL (TURCHIA) - È stato posto agli arresti domiciliari l'anziano padre di Hakan Sukur, stella di prima grandezza del calcio turco degli anni scorsi. L'uomo, insieme con il figlio, che però da mesi ha fatto perdere le sue tracce e si presume sia riparato all'estero, è finito sotto accusa per presunta complicità con i rivoltosi in occasione del tentato, e fallito golpe, ai danni del premier Erdogan nella scorsa estate. Il padre dell'ex campione oltre che ai domiciliari, dovrà portare il braccialetto elettronico. Su Hakan Sukur, ex calciatore di Inter e Galatasaray, e capocannoniere turco di sempre nel calcio internazionale, resta pendente un mandato di cattura, con l'accusa di far parte di "una organizzazione terroristica". Sukur, che era membro del partito al governo, dal quale poi si era dimesso, non ha fatto mai mistero delle sue simpatie per Gulen, il grande accusato del tentato colpo di stato.

Articoli correlati

Commenti