Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Mourinho: «Non vado al Benfica. Real? Un grande onore»
© EPA
Calcio Estero
0

Mourinho: «Non vado al Benfica. Real? Un grande onore»

Lo Special One ha smentito le voci sul suo possibile ritorno in Portogallo e si è detto onorato dell'interessamento dei blancos

PORTOGALLO - José Mourinho è tornato a parlare dopo l'esonero dal Manchester United. Il tecnico lusitano è stato intervistato dal Correio do Manha e ha smentito le indiscrezioni su un immediato ritorno in panchina.

NIENTE DI VERO - Nessuna intenzione di tornare in Portogallo per lo Special One, accostato al Benfica: «Ho grande rispetto per il club e per il presidente, che si è rivelato un amico, ma al momento non c'è nessuna possibilità che io torni nel mio paese. Non sono un'opzione per il Benfica».

IPOTESI REAL - Oltre al Benfica, un'indiscrezione riportata dal Sun dava Mourinho nuovamente sulla panchina del Real Madrid, attualmente occupata da Solari. Con la perdurante crisi in Liga, il presidente Perez avrebbe pensato a un ritorno di Mou per risollevare le sorti della squadra, attualmente staccata di 10 punti dal Barcellona capolista. Un'ipotesi, quella del Real, smentita anch'essa da Mourinho: «È un grandissimo onore tornare in un club nel quale si è già stati, ma in questo momento sto parlando solo con te - riferendosi al giornalista - e non parlerò con nessun altro. Mi piace quando non si parla di me e l'unico modo affinché questo accada è che io rimanga in silenzio. Niente Inter, niente Real Madrid».  

LA LIQUIDAZIONE - Lo Special One inoltre non è più a tutti gli effetti un tesserato del Manchester United. Secondo quanto riporta il Daily Mail, Mourinho avrebbe intascato una liquidazione di 17 milioni, dopo essere stato esonerato il 18 dicembre dell'anno scorso. 

In casa Real sempre alta la tensione tra Isco e Solari

Vedi tutte le news di Calcio Estero

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti