Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Liga

Vedi Tutte
Liga

Benitez: «Sarà un Real Madrid offensivo»

Benitez: «Sarà un Real Madrid offensivo»
© Getty Images

L'ex tecnico del Napoli: «Saranno i calciatori a definire gran parte del nostro gioco»

Sullo stesso argomento

 

lunedì 22 giugno 2015 17:32

ROMA - "4-3-3 o 4-4-2 conta poco: il Real Madrid giocherà comunque un calcio offensivo e non ha senso dire se Bale o Ronaldo devono giocare un una posizione piuttosto che in un'altra". Rafa Benitez risponde così a quanti ipotizzano un cambio di modulo e una diversa collocazione tattica per CR7, che avrebbe fatto storcere il naso all'asso portoghese. In un'intervista diffusa sul sito del club "saranno i giocatori - ha detto l'ex tecnico del Napoli - a definire gran parte del nostro gioco. Posso dire che noi abbiamo giocatori offensivi, quindi la nostra idea di gioco è offensiva. Molti credono che la posizione dei giocatori in campo, 4-4-2, 4-3-3, sia un modello di gioco ma così non è. Il nostro modello si basa sul fare il gioco del calcio d'attacco, e ogni volta che abbiamo la palla dovremo attaccare spostandola il più velocemente senza perdere l'equilibrio tra attacco e difesa. Cercheremo di imporre il nostro gioco, ma dovremo essere in grado di gestire altre alternative".

Benitez si è detto soddisfatto della predisposizione al lavoro mostrata da tutti i giocatori: "Ho parlato con loro della stagione passata, ho sentito le loro opinioni su cosa si può migliorare e cosa gli piacerebbe fare, in modo da decidere cosa è meglio per la squadra e per ciascun giocatore. E al contrario di quanto si dice su Casillas, Ramos, Ronaldo, Isco e Bale, nessuno pretende di giocare qui o lì. Il modulo, ripeto, sarà il più adeguato a sfruttare le loro potenzialità. I ragazzi devono trovarsi a proprio agio in campo per dare il meglio". Sul mercato Benitez ha spiegato che "ci saranno dei rinforzi. Danilo e Casemiro saranno importanti e il club lavora ogni giorno per cercare di aumentare il livello di questa squadra, anche se - ha puntualizzato - lasciate che vi dica che migliorare la squadra del Real Madrid è molto difficile. Comunque questa squadra ha vinto tutto e i tifosi possono stare certi che questo modello avrà il livello di competitività che merita".

Per Approfondire

Commenti