Liga

Vedi Tutte
Liga

Un super Barcellona ai quarti di Coppa del Re: 5-0 al Celta

Un super Barcellona ai quarti di Coppa del Re: 5-0 al Celta
© AFPS

Basta un tempo agli scatenati catalani per annichilire i galiziani, che all'andata avevano strappato un pari. Nuova doppietta per Messi, che per una volta esce ad inizio ripresa per lasciare il posto a Dembelé.

 Andrea De Pauli

giovedì 11 gennaio 2018 23:21

BARCELLONA (SPAGNA) - Davanti allo sguardo interessato di Philippe Coutinho, che appare per la prima volta nel palco d’onore del Camp Nou per ammirare i nuovi compagni, il Barcellona schianta il Celta, che nella gara d’andata aveva imposto ai catalani l’1-1, e conquista i quarti di Coppa del Re. Grande prova dell’affiatatissima coppia formata da Messi e Jordi Alba, che confezionano in società le prime tre reti. Di Luis Suarez e Rakitic i gol che completano la manita. In campo anche Mascherano, probabilmente all’ultima in blaugrana prima della partenza per la Cina.

TUTTO SULLA LIGA

TUTTA L’ARTIGLIERIA - Detto, fatto. Ieri Valverde dichiara di desiderare fortemente il trionfo in Coppa del Re e oggi lo conferma schierando il miglior undici a disposizione, con uniche eccezioni il portiere di coppa Cillessen per il titolare Ter Stegen e la sopresa André Gomes per Ousamane Dembelé. In campo, al posto dell’indisponibile Umtiti, anche Mascherano, forse all’ultima in blaugrana prima d’intraprendere la nuova avventura con l’Hebei China Fortune. Pronti via, e il Barça dà vita alla miglior prima frazione della stagione, mettendo a ferro e fuoco la metà campo di un Celta schierato in un 4-4-2 speculare a quello blaugrana, dove ad accompagnare in avanti lo spauracchio Iago Aspas è Emre Mor e non l’atteso Maxi Gomez.

DEVASTANTI - I galiziani reggono la forza d’urto dei catalani per una decina abbondante di minuti, poi, al secondo tentativo personale, Messi sblocca il risultato con un chirurgica girata mancina, su centro di Jordi Alba. Altri due minuti e la scena si ripete, con l’argentino che insacca il raddoppio dopo uno scambio con lo scatenato terzino. Prima della mezz’ora, poi, il munifico Leo decide di contraccambiare tanta generosità inventandosi un lancio fantascientifico per il laterale sinistro, che realizza il gol personale calciando in scivolata. Ancora qualche istante e si aggrega alla festa del gol anche Luis Suarez, che approfitta di un retropassaggio suicida di Pione Sisto per superare l’incolpevole Sergio Alvarez. Visto l’andazzo, al quarto d’ora della ripresa Messi accetta di buon grado di cedere il posto a un Dembelé in evidente crescita. Nel finale, Rakitic completa il pokerissimo sugli sviluppi di un angolo. Barça, detentore delle ultime tre Coppe del Re, trionfalmente avanti.

@andydepauli

Articoli correlati

Commenti