Liga

Vedi Tutte
Liga

Ormai è crisi Real: al Bernabeu vince il Villarreal

Ormai è crisi Real: al Bernabeu vince il Villarreal
© EPA

Prosegue il periodo catastrofico del Real Madrid, che nonostante una gara volenterosa finisce per perdere in casa anche con il Villarreal. In pericolo, a questo punto, anche il quarto posto che vale la Champions.

 Andrea De Pauli

sabato 13 gennaio 2018 18:16

MADRID (SPAGNA) - Non sa più vincere il Real Madrid, che dopo il pareggio di Vigo nella prima gara di Liga, crolla in casa contro il Villarreal, portando a 13 i punti complessivi dispersi al Santiago Bernabeu in questa disgraziata stagione. Decide un pregevole gol, negli ultimi scampoli, di Pablo Fornals, che permette al Sottomarino giallo di riportarsi a un solo punto dallo stesso Real, che a questo punto vede in serio pericolo anche il quarto posto, che vale l’ultimo posto per la Champions League.

TUTTO SULLA LIGA

EMERGENZE - A tre giorni dal deludente pari interno con il Numancia, che comunque ha garantito ai blancos l’approdo ai quarti di Coppa del Re, Zinedine Zidane scommette nuovamente sul miglior undici a disposizione. Assenti Sergio Ramos e Benzema, così, Zizou piazza Nacho al fianco di Varane nel cuore della difesa mentre, in avanti, ancora spazio per la coppia tutta talento e potenza formata da Cristiano Ronaldo e Gareth Bale, con Isco che si muove tra le linee. Piena emergenza per il Villareal, che dopo la delusione dell’eliminazione dal trofeo dedicato a Sua Maestà, a metà settimana, per mano del Leganes, deve fare a meno dello squalificato Victor Ruiz e della lunga lista di indisponibili, formata da Andres Fernandez, Bruno Soriano, Ruben Semedo, Leo Suarez, Roberto Soriano e Nicola Sansone, per non parlare del bomber Bakambu, fresco di firma con i cinesi del Beijin Guoan. Vista la situazione, Javier Calleja decide di puntare su una formazione imbottita di centrocampisti, al servizio dell’unico terminale offensivo, Carlos Bacca.

STERILE DOMINIO - Il Real ci mette fin da subito tanta buona volontà, ma la manovra non è bella fluida come nei giorni migliori e le cattive condizioni climatiche non aiutano. Poco prima del quarto d’ora Bale festeggia il possibile vantaggio, ma la rete viene giustamente annullata per un sacrosanto fuorigioco dello stesso gallese. Poi, sale in cattedra il portiere ospite Asenjo, che alza in angolo una botta dal limite di Marcelo, devia sulla traversa una punizione dalla potenza terrificante di Cristiano e, soprattutto, nel finale della prima frazione, respinge una conclusione ravvicinata del solito CR7.

CRISI NERA - Nella ripresa il Real cala d’intensità e il Villarreal inizia ad affacciarsi in avanti, sfiorando la rete con il subentrato Cheryshev, un excanterano merengue, e con Carlos Bacca, che coglie l’esterno della rete. I blancos rispondono con due tiri da fuori area di Kroos e Modric, senza trovare premio. Quando la gara pare indirizzarsi al nulla di fatto, il Sottomarino giallo trova il contropiede vincente che vale l’intera posta in gioco. Dopo un corner a favore dei blancos, lo scatenato Cheryshev s’invola sulla sinistra e centra per Enes Unal, che sparacchia addosso a Keylor Navas. La palla si dirige verso Pablo Fornals, che s’inventa il morbido pallonetto che decide la gara. Prima storica vittoria per il Villarreal al Bernabeu. Per il Real, invece, ormai è crisi vera.

@andydepauli

Articoli correlati

Commenti