Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Liga

Vedi Tutte
Liga

Messi: «Senza Neymar il Barcellona è più solido»

Messi: «Senza Neymar il Barcellona è più solido»
© AFPS

Il fuoriclasse argentino non rimpiange il brasiliano, passato in estate al Psg: «La sua partenza ha cambiato il nostro modo di giocare»

Sullo stesso argomento

 

sabato 27 gennaio 2018 13:08

BARCELLONA - Barcellona più solido grazie...a Neymar. I blaugrana hanno faticato all'inizio a digerire l'addio del brasiliano ma nel giro di pochi mesi Valverde ha costruito una squadra che dietro subisce poco e davanti continua a fare male. E nessuno rimpiange più Neymar, compreso Lionel Messi. "La sua partenza ha portato a un cambio nel nostro modo di giocare - spiega l'argentino in un'intervista a 'World Soccer' - Abbiamo perso molto del nostro potenziale offensivo ma siamo migliorati in difesa. Ad oggi siamo poi messi benissimo in mezzo al campo, abbiamo più equilibrio e questo ci permette di essere più forti difensivamente".

A rendere solido il Barça anche il rendimento di uno come Samuel Umtiti. "Si allena come gioca, non si risparmia e anche fuori dal campo è una splendida persona. Non sapevo molto di lui prima che arrivasse ma vedendo come si allena non mi stupisce quello che fa in partita. Vedo tutte le sue qualità e non mi sorprende cosa fa in campo". Il mese prossimo riprende la Champions, il Barcellona è atteso dal Chelsea ma per arrivare a Kiev la strada è lunga. "Il Manchester City è una delle squadre piu' forti in circolazione, come anche il Psg - l'analisi di Messi - Ma manca ancora molto e non escludo nemmeno il Real Madrid, sia per qualità che per esperienza per quanto finora non abbia raggiunto i risultati attesi. E poi c'è il Bayern, altra grande squadra che se la giocherà fino alla fine.Oggi, però, le migliori sono City e Psg". 

E tornando al Real, "è una crisi passeggera. Non è la prima volta che vediamo una situazione del genere così. Alla fine lotterà per tutto, sia per i giocatori che ha sia perché lo ha sempre fatto". Infine una battuta sul rapporto con Cristiano Ronaldo: "Se diventeremo amici? Non so, l'amicizia si costruisce passando del tempo insieme e noi ci vediamo solo in occasione delle premiazioni, sono le uniche occasioni per parlare. Va tutto bene fra di noi ma le nostre vite non si incrociano molto". (a cura di Italpress)

Articoli correlati

Commenti