Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Real Madrid di rigore: poker a Girona
© AFPS
Liga
0

Real Madrid di rigore: poker a Girona

Altri 3 punti per i campioni d'Europa, che ribaltano lo svantaggio iniziale di Borja Garcia con due tiri dal dischetto di Sergio Ramos e Benzema. I blancos, poi, prendono il largo con Bale e il secondo sigillo del centravanti francese: finisce 4-1

GIRONA (SPAGNA) - Nuovo successo per il Real Madrid, che a una settimana dal 2-0 nel piccolo derby domestico con il Getafe, s’impone anche nella roccaforte catalana di Girona. E dire che, con Modric e Courtois nuovamente tra i rincalzi, i blancos sono protagonisti di una falsa partenza, che porta, appena varcato il quarto d’ora, al vantaggio dei locali. A segno Borja Garcia, che s’impadronisce di una palla vagante in area, che poi infila all’incrocio alla sinistra di Keylor Navas. I blancos passano qualche minuto di sbandamento, ma poi reagiscono e riescono a ribaltare il risultato, a cavallo dei due tempi, con due rigori, entrambi guadagnati dal provvidenziale Asensio. A realizzarli ci pensano capitan Sergio Ramos e Benzema. Al quarto d’ora della ripresa, trova il gol personale anche il devastante Gareth Bale, al termine di un’accelerazione delle sue. Nel finale ancora Benzema fissa il 4-1 finale.

TUTTO SULLA LIGA

LE ALTRE - In contemporanea, al Sanchez Pizjuan si chiude con il nulla di fatto il big match tra Siviglia e Villarreal. Rimangono, pertanto, a bocca asciutta i due ex Milan André Silva, reduce dalla pregevole tripletta al Rayo Vallecano della scorsa settimana, e Carlos Bacca, subentrato a mezz’ora dal termine a Fornals. Allo scadere, palo clamoroso di Ben Yedder per i padroni di casa. Mezz’ora in campo, tra gli andalusi, per l’ex Roma Gonalons. Nel pomeriggio, successo per il nuovo Espanyol del visionario Rubi sul Valencia del pragmatico Marcelino. Al Cornellà-El Prat rompe gli equilibri, appena varcato il quarto d’orta della ripresa, una spettacolare punizione di Granero, che sbatte sotto la traversa, supera la linea e poi torna in campo. A fare giustizia ci pensa l’aiuto tecnologico, che toglie tutti i dubbi alla terna arbitrale. Altri cinque minuti e Borja Iglesias fissa il definitivo 2-0. Un legno, poi, nega il possibile tris a Sergio Garcia. Punizione severa per i levantini.

@andydepauli

Vedi tutte le news di Liga

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti