Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Courtois: «A Madrid posso stare più vicino ai miei figli»
© Getty Images
Liga
0

Courtois: «A Madrid posso stare più vicino ai miei figli»

Il portiere del Real: «Guarderò sempre con affetto al Chelsea ma la scelta di andare in Spagna l'avevo presa a marzo»

LONDRA - "Guarderò sempre con affetto al Chelsea ma ho avuto la possibilità di tornare in Spagna e stare più vicino ai miei figli, è stato importante per me". Thibaut Courtois, intervistato dagli inglesi di "Sky Sports", torna a parlare del suo trasferimento al Real Madrid, un trasferimento che i suoi vecchi tifosi non hanno preso bene. "La cosa mi intristisce ma non sanno tutta la verità e spero che cambieranno idea - commenta il portiere belga - A marzo avevo preso la mia decisione, pensavo che il Chelsea l'avrebbe accettata, poi il trasferimento non si è chiuso e non mi sono presentato agli allenamenti solo perché pensavo fosse meglio non infastidire il resto della squadra. Ma amo il Chelsea, sono stato felice di giocare lì, di aver vinto due Premier, una Coppa di Lega e una FA Cup". Courtois fa infine chiarezza su alcune dichiarazioni in cui affermava che il Real è di un livello superiore al Chelsea: "Volevo solo dire che forse negli allenamenti il ritmo è più alto ma questo non significa che al Chelsea non ci sia qualità".(ITALPRESS).glb/red

Vedi tutte le news di Liga

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti