Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Ligue 1

Vedi Tutte
Ligue 1

Keita: «Io erede di Mbappé? Non sono simile a nessuno»

Keita: «Io erede di Mbappé? Non sono simile a nessuno»

L'attaccante del Monaco: «Se ho l'etichetta di fenomeno è perché ho lavorato molto durante la mia carriera»

Sullo stesso argomento

 

giovedì 7 settembre 2017 19:34

MONTECARLO - «Non paragonatemi a Mbappé, non paragonatemi a nessuno». E' la richiesta di Keita Balde Diao, presentato oggi come nuovo giocatore del Monaco. Arrivato per 30 milioni dalla Lazio, il 22enne attaccante ispano-brasiliano è visto come l'erede del più giovane collega andato al Psg. «Ma io ho il mio stile - replica - Ho un'etichetta da 'fenomeno'? E' perché ho lavorato molto durante la mia carriera». Keita sembrava dovesse rimanere in Italia «ma anche se si è parlato molto di Inter e Juve, l'unica vera offerta è stata quella del Monaco. La storia di questo club parla da sola, da qui sono passati grandi giocatori e il mio obiettivo è crescere e fare il massimo in allenamento per farmi trovare pronto per aiutare la squadra. Sono ancora giovane e spero di imparare tanto».

Con Keita è stato presentato un altro nuovo acquisto, anche lui in arrivo dall'Italia: Stevan Jovetic. Sul montenegrino dell'Inter c'era anche il Marsiglia «ma il bel gioco espresso dal Monaco e la possibilità di giocare la Champions mi hanno convinto a firmare». L'ex interista si mette subito a disposizione di Jardim: «Ho lavorato bene negli ultimi sei mesi, sono pronto per questa stagione». (a cura di Italpress).

 

Articoli correlati

Commenti