Premier League

Vedi Tutte
Premier League

Premier League: disastro Zaza, Leicester-Burnley 3-0, Guardiola capolista solitario

Premier League: disastro Zaza, Leicester-Burnley 3-0, Guardiola capolista solitario
© REUTERS

Il Manchester City rifila un poker al Bournemouth. Il West Ham dell'ex Juventus sconfitto 4-2, Ranieri torna in corsa. Everton ok con Lukaku, è secondo posto

Sullo stesso argomento

 

sabato 17 settembre 2016 17:58

LEICESTER (INGHILTERRA) - E' un Leicester in crescita quello che stende il Burnley 3-0 nella quinta giornata di Premier League. La squadra di Ranieri, dopo la vittoria in Champions League, sta recuperando la forma migliore e quella cattiveria agonistica che l'ha contraddistinta per tutta la scorsa leggendaria stagione. Apre le marcature il neo-acquisto Slimani alla fine del primo tempo: l'algerino, arrivato dallo Sporting Lisbona per 30 milioni di euro, segna il gol del vantaggio con un bel colpo di testa su assist di Fuchs da calcio di punizione. Lo stesso Slimani si ripete a pochi minuti dall'inizio della ripresa trovando la sua prima doppietta in carriera in Premier League. Il terzo e ultimo gol della giornata è l'autorete di Mee al 78', protagonista di una sfortunata deviazione che inganna il portiere. Adesso il Leicester è a metà classifica con 7 punti, ma in crescita esponenziale rispetto alle prime uscite.

LEICESTER-BURNLEY 3-0: STATISTICHE E TABELLINO

LA CLASSIFICA DI PREMIER

MANCHESTER CITY-BOURNEMOUTH 4-0 - Il Manchester City di Guardiola è capolista solitario della Premier League. I Citizens passeggiano sul cadavere del Bournemouth, battuto 4-0 senza nemmeno schiacciare il piede sull'acceleratore. Kevin De Bruyne apre le marcature dopo un quarto d'ora. Il 2-0 è firmato da Iheanacho, ormai una realtà importante per l'allenatore catalano. Sterling mette in porta il terzo gol al 48' e Gundogan chiude le danze con la sua prima rete in Premier League della carriera. Il Manchester City è a punteggio pieno, 15 punti dopo 5 partite.

WEST BROMWICH ALBION-WEST HAM 4-2 - Zaza non poteva immaginare inizio peggiore quando è approdato a Londra per firmare con il West Ham. L'ex attaccante della Juventus è stato sostituito dopo 45 minuti nella sua prima gara dal primo minuto in Premier League, gara persa per 4-2 contro il West Bromwich.

La partita non è mai stata in discussione, anzi. I padroni di casa hanno aperto le marcature dopo 7 minuti con Chadli su rigore; il raddoppio è arrivato al 37' grazie a Rondon, terza rete firmata da McLean poco prima della fine del primo tempo. Al 56' Chadli ha segnato la doppietta personale, chiudendo definitivamente la gara. Il West Ham ha poi provato ad accorciare trovando due reti con Antonio e Lanzini su rigore, ma non c'è stato nulla da fare.  

HULL CITY-ARSENAL 1-4 - Tutto facile per l'Arsenal che vince 4-1 in casa dell'Hull City. Una doppietta di Alexis Sanchez, un gol di Walcott e il primo in Premier League di Xhaka stendono i tigers, capaci solo di accorciare al 79' con Snodgrass, bravo a battere un calcio di rigore. Adesso i Gunners sono secondi a pari merito con Everton, Chelsea e Liverpool a 10 punti, a 5 lunghezze dal Manchester City.

 

EVERTON-MIDDLESBROUGH 3-1 - C'è sempre la firma di Lukaku. La squadra di Koeman supera 3-1 il Middlesbrough e l'attaccante belga firma il tris. Apre l'autorete di Stekelenburg, poi la rimonta dei padroni di casa con Barry, Coleman e l'ex Chelsea.

LA 5ª GIORNATA DI PREMIER LEAGUE

Articoli correlati

Commenti