Calciomercato

Vedi Tutte
Calciomercato

Real Madrid, ecco i numeri di Zinedine Zidane

Real Madrid, ecco i numeri di Zinedine Zidane
© REUTERS

Il nuovo tecnico del Real Madrid nel Castilla ha vinto 26 gare in 57 partite. Gioca con un modulo molto offensivo ma subisce anche molti gol. I tifosi e lo spogliatoio però sono entusiasti: l'addio di Benitez è stata come una liberazione per tutti

di Simone Zizzari

martedì 5 gennaio 2016 10:33

MADRID - Comincerà oggi alle 11 con la prima sessione di allenamento a porte aperte l'era di Zidane sulla panchina del Real Madrid. La prima (e forse più impegnativa) missione dell'undicesimo tecnico scelto dal presidente Perez sarà quella di ridare entusiasmo ad un ambiente uscito a pezzi dalla breve quanto fallimentare gestione Benitez. Il vantaggio di Zizou è indubbiamente quello di avere lo spogliatoio dalla sua parte. Cristiano Ronaldo in primis si è detto (voci di corridoio provenienti dai media spagnoli, non ancora ufficiali) felice del cambio in panchina. Del resto fra maghi del pallone il dialogo è molto più semplice. Il metodo di allenamento di Benitez non piaceva: troppa teoria, poca pratica. La frattura fra il tecnico spagnolo e la squadra era ormai insanabile. L'annuncio del licenziamento, secondo Marca, è stato accolto dalla squadra con sorrisi e un gran sospiro di sollievo. Tranne Pepe, sono stati pochi i giocatori che hanno difeso pubblicamente e con forza Rafa, che non ha mai trovato amici nello spogliatoio. James Rodriguez, Isco (nel mirino della Juve) e Jesse sono tre dei giocatori che si sentono più sollevati dalla partenza di Benitez.



LO SPOGLIATOIO CON ZIZOU - Zizou, al contrario del suo predecessore, conosce molto bene il gruppo e ha la stima dei molti campioni che popolano il mondo merengue. Tra l'altro Zidane era il secondo di Ancelotti che a Madrid ha lasciato ricordi eccezionali. Perez ritiende che quella di Zidane sia una scommessa sicura e la scelta del francese di sicuro regalerà maggior entusiasmo ai connazionali Benzema e Varane.

VIDEO REAL, I GIOCATORI IGNORANO BENITEZ

IL MODULO - Il debutto di Zidane sarà sabato prossimo al Bernabeu contro il Deportivo La Coruna. Il nuovo allenatore avrà quindi cinque giorni di tempo per cambiare il volto della squadra, deteriorata da Benitez. La ricetta di Zidane, utilizzata con discreto successo al Real B, è un 4-2-3-1 molto offensivo, convertibile in caso di necessità in un 4-1-4-1 a seconda dell'avversario e il risultato. In allenamento, invece, la palla è l'unica vera protagonista. Al contrario di Benitez, Zidane non ama 'torturare' i propri giocatori con tediose lezioni tattiche.



I NUMERI DI ZIDANE - Il saldo attuale di Zidane come allenatore durante il suo apprendistato nel Real Madrid Castilla e stato di 26 vittorie in 57 partite, 17 pareggi e 14 sconfitte (il 24,5% del totale), con 88 gol fatti e 58 subiti. Come vice sulla panchina madridista Zidane ha scelto il suo fidato amico e collega David Bettoni.

VIDEO ZIDANE, TESTATA VIRTUALE A BENITEZ



TIFOSI FELICI, ORA PERO' SERVONO LE VITTORIE - I tifosi ovviamente fanno festa ma i loro sorrisi nascondono un dubbio. Il Bernabeu di sicuro accoglierà nel miglior modo possibile Zidane, uno dalle parti di Madrid è giustamente considerato un'icona. Oltre al suo 'fascino' adesso il tecnico francese avrà il compito più difficile: portare a casa punti, vittorie e trofei. Per raggiungere questa impresa non basterà solo il suo immenso passato da giocatore.

 

Articoli correlati

Commenti