Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Calciomercato

Vedi Tutte
Calciomercato

Il procuratore è LinkedIn: l'allenatore trova il difensore sul social network

Il procuratore è LinkedIn: l'allenatore trova il difensore sul social network

Calciomercato "social": il tecnico della squadra slovena NK Domzale pubblica un annuncio sulla propria bacheca e riceve oltre 150 candidature. La scelta cade su un calciatore spagnolo

 

martedì 2 febbraio 2016 19:17

ROMA - E se il procuratore sportivo del futuro fosse LinkedIn? Il calciomercato nell'era dei social network propone strade alternative. È il caso dell'allenatore che ha trovato il rinforzo che cercava grazie alla piattaforma dedicata al mondo del lavoro. "Cerco un esterno con passaporto europeo, con buone doti offensive e possibilmente che conosca il sistema 3-4-3", ha scritto Luka Elsner, tecnico della squadra slovena NK Domzale, sul suo profilo LinkedIn. Nel giro di tre giorni, nella sua bacheca sono arrivate oltre 150 candidature, profili segnalati dagli agenti che sono in contatto con lui tramite il social network. 

La scelta è caduta su un trentenne spagnolo con un passato nel massimo campionato ungherese, Alvaro Brachi. «LinkediIn è il modo migliore per avere un feedback quasi immediato», ha spiegato l'allenatore al tabloid inglese "The Sun". Stavolta c'è stata comunque l'intermediazione di un agente, ma in futuro le cose potrebbero cambiare, eliminando un passaggio. Ce lo vedete Messi che risponde a un annuncio pubblicato da Guardiola nel gruppo "Calciatori argentini"? Fantascienza? Sì, almeno per ora.

Articoli correlati

Commenti