Calciomercato

Vedi Tutte
Calciomercato

Calciomercato Inter, clamoroso! Moratti può tornare presidente

Calciomercato Inter, clamoroso! Moratti può tornare presidente
© LaPresse

Entro il 15 novembre, l’uomo del Triplete può esercitare il diritto di tornare proprietario del club che, in questo momento accusa 417 milioni di debito consolidato. Per questo Thohir cerca nuovi partner in Asia. Ma forse, l’acquirente ce l’ha già in casa

 

Sullo stesso argomento

 Xavier Jacobelli

venerdì 12 febbraio 2016 11:31

ROMA - Altro che cercare soci in Cina, esercizio nel quale i suoi uomini si stanno cimentando da tempo, tenuto conto che il debito consolidato dell'Inter ammonta a 417 milioni di euro. Eric Thohir l’uomo che può salvare tutto ce l’ha in casa. Si chiama Massimo Moratti, 70 anni, suo predecessore nonché attuale azionista di minoranza del club di cui detiene il 29,5% delle azioni che non ha mai mollato.



TUTTO SULL'INTER - CLASSIFICA SERIE A

RITORNA MORATTI? - Entro il 15 novembre, sulla base dei patti stipulati all’atto della cessione al magnate indonesiano, Moratti può ritornare il proprietario dell’Inter. Le parole rilasciate a Mediaset sono state significative: «Thohir alla ricerca di nuovi soci? Non lo so, ma può darsi e sarebbe anche intelligente per completare e rafforzare la società. Le mie quote? Rimane la stessa situazione, la mia posizione nei confronti della società non è mutata: a me piace restare, le mie quote rimangono e il legame Moratti-Inter pure. Un Moratti di nuovo presidente? Non si sa mai...».

LA SITUAZIONE - La prossima settimana Moratti incontrerà Thohir che piomba a Milano anche per capire molte cose sulla vicenda della tentata truffa ai danni dell’Inter a proposito della nuova sponsorizzazione (il contratto con Pirelli scade a fine stagione). Ma, in questo momento, è molto più importante capire dove possa arrivare la squadra al termine del campionato (la gara con la Fiorentina è un autentico spareggio per il terzo posto) e, soprattutto, come uscire da una situazione economica decisamente pesante. Ricapitolando Il bilancio 2014-2015 si è chiuso con un passivo di 140 milioni di euro ai quali vanno aggiunti: 230 milioni di debito con le banche al 30 giugno 2015; 108 milioni di euro prestati da Thohir, 68 milioni di euro dovuti ai fornitori, 11 milioni di euro di passivo nelle operazioni di mercato. Ai 417 milioni complessivi vanno aggiunti i 50 milioni di euro da pagare entro il 30 giugno prossimo per i prestiti con obbligo di riscatto sottoscritti a suo tempo.

CALCIOMERCATO LIVE - CLASSIFICA SERIE A

L'INCARICO - Si capisce perché Thohir abbia dato incarico a Goldman Sachs di trovare soci in Asia, con un occhio di particolare riguardo alla Cina. Anche perché, cinese è la proprietà di Pirelli. Gli analisti finanziari considerano scontato l’aumento di capitale dell’Inter. La situazione è fluida: ecco perché Moratti è pronto a ritornare in gioco. E a giudicare dagli umori in rete dei tifosi interisti, sono in molti a non vedere l’ora che torni in scena l’uomo che nel 2010 ha riconquistato la Coppa dei Campioni dopo un inseguimento lungo 45 anni.

Articoli correlati

Commenti