Calciomercato

Vedi Tutte
Calciomercato

Calciomercato Inter: Guardiola, che assist a Mancini!

Calciomercato Inter: Guardiola, che assist a Mancini!
© LaPresse/Spada

L'arrivo sulla panchina del City da parte di Pep Guardiola apre scenari interessanti per l'Inter in vista del mercato estivo: Tourè e Zabaleta sono due obiettivi concreti.

Sullo stesso argomento

 Marco Gentile

venerdì 12 febbraio 2016 12:55

MILANO- Roberto Mancini ha benedetto la scelta del Manchester City di affidarsi a Pep Guardiola dalla prossima stagione. Con l’avvento del tecnico spagnolo saranno in tanti a fare le valige perché “indesiderati”. In primis Yaya Tourè: il pupillo di Mancini lascerà certamente Manchester ed il tecnico nerazzurro ha già dato mandato a Piero Ausilio di riprovare a portarlo a Milano. A dare questa conferma è il Daily Mail secondo cui l’ivoriano è in cima alla lista dei desideri di Mancini, allettato di poterlo allenare nuovamente. Inoltre, ci sarebbe un altro rinforzo richiesto da Mancini: stiamo parlando del terzino Pablo Zabaleta.

30 GIUGNO DEL 2017- Entrambi i calciatori sono in scadenza di contratto il 30 giugno del 2017. Yaya Tourè fu scaricato da Guardiola ai tempi del Barcellona e fu ceduto nell’estate del 2010 al City per una cifra vicina ai 35 milioni di euro. Il classe 83 è stato corteggiato a lungo in estate dai nerazzurri ma poi decise di restare un altro anno in Premier League con buona pace di Mancini che decise di virare a colpo sicuro su Geoffrey Kondogbia che, per ora, si sta rivelando la scelta sbagliata.

RINFORZI NECESSARI- Zabaleta, classe 85, ha compiuto da poco 31 anni ed è stato uno dei fedelissimi di Mancini nella sua esperienza al City. L’Inter, soprattutto in questa stagione, ha alternato molto gli esterni e l’anno prossimo in molti potrebbero salutare: Montoya e Dodò l’hanno già fatto, Santon sarà il prossimo a lasciare Appiano Gentile, mentre su D’Ambrosio e Alex Telles pende un grosso punto di domanda. L’unico certo di restare è Nagatomo, che deve ancora rinnovare il contratto in scadenza il 30 giugno del 2016. Yaya Tourè è l’uomo d’esperienza richiesto da Roberto Mancini: con l’arrivo di Banega e di Soriano si potrebbe formare un grande centrocampo, senza dimenticare Kondogbia che, con al fianco un maestro come l’ivoriano e alla sua seconda stagione in Italia, potrebbe finalmente sbocciare e fare il salto di qualità richiesto da Mancini.

Articoli correlati

Commenti