Calciomercato

Vedi Tutte
Calciomercato

Calciomercato Roma, rivoluzione in difesa. E Dzeko è un caso

Calciomercato Roma, rivoluzione in difesa. E Dzeko è un caso
© AS Roma via Getty Images

In estate cambierà il portiere, molti andranno via. El Shaarawy è in bilico, ma Spalletti lo ha promosso

Sullo stesso argomento

di Roberto Maida

giovedì 10 marzo 2016 09:07

ROMA - Si avvicina il momento dei verdetti ma è già il momento di scegliere. A dieci partite dalla fine della stagione la Roma deve ragionare sul futuro, perché tanti giocatori sono in bilico per la loro stessa situazione contrattuale mentre altri, pure legati nero su bianco, cominciano a lasciare perplessi staff tecnico e dirigenti. 

IL CASO - Inutile girarci attorno, nella seconda lista il capofila è Edin Dzeko che contro il Real Madrid ha lanciato segnali incoraggianti - mandando due volte in porta Salah, per esempio - ma ha anche sbagliato un’occasione colossale davanti a Navas. Dzeko era arrivato l’estate scorsa, senza dubbi, per cambiare la Roma ma per il momento è stata la Roma, senza colpa, a cambiare lui. In peggio. E’ un problema in prospettiva perché il suo contratto scade nel 2020, quando il calciatore avrà 34 anni, con un ingaggio di circa 4 milioni netti a stagione. Significa che la Roma, per Dzeko, ha impegnato altri 32 milioni, oltre un sesto del fatturato annuale. Sono tanti soldi, che impongono una riflessione sull’efficienza dell’investimento. Dzeko fin qui ha segnato solo 8 gol, 6 in campionato e 2 in Champions, ma non ha mai convinto in pieno. E ormai non ha più i gradi di centravanti titolare. Anche lui non è contento e potrebbe chiedere di andare via, se Spalletti non gli desse garanzie per l’avvenire.

LEGGI L'ARTICOLO COMPLETO SUL CORRIERE DELLO SPORT-STADIO IN EDICOLA

E SE QUELLA PALLA FOSSE CAPITATA A TOTTI?

VIDEO - DI CARLO: SE CONTINUA COSI', ROMA DA SCUDETTO

Articoli correlati

Commenti