Calciomercato

Vedi Tutte
Calciomercato

Calciomercato, Lippi ct della Cina: offerta la panchina della nazionale

Calciomercato, Lippi ct della Cina: offerta la panchina della nazionale
© Xinhua

Marcello orientato ad accettare. Presto ci sarà l'incontro decisivo. Il Guangzhou con cui aveva firmato ha dato il via libera

Sullo stesso argomento

di Andrea Santoni

mercoledì 19 ottobre 2016 08:55

ROMA - A Canton, in suo onore, stavano completando Lippi City, un nuovo quartiere residenziale, con laghetti e campi di calcio di ordinanza. Invece ecco un altro colpo di scena straordinario per l’ultimo Marcello nazionale, vicinissimo a diventare il nuovo ct della Cina. Nei prossimi giorni l’ex commissario tecnico azzurro volerà a Pechino per valutare i dettagli dell’offerta che la Federazione calcio cinese gli ha fatto pervenire a Viareggio lo scorso weekend. Come è noto Lippi aveva il mese scorso firmato un faraonico contratto da 20 milioni netti a stagione per tornare, a gennaio 2017, ad allenare il “suo” Guanghzou. Dunque il presidente Cai Zhenhua dovrà essere altrettanto convincente. Per parte sua Lippi è pronto a cambiare prospettiva per la terza volta negli ultimi 100 giorni: da dt in pectore della Figc ad allenatore in pectore del club di Canton fino alla proposta attuale. Niente doppio incarico però: non è nelle corde di Lippi né in quelle del presidente della Repubblica Popolare cinese, Xi Jinping. Perché è lui in persona che vuole affidargli un compito fondamentale per il Paese: non solo e non tanto cercare di qualificarsi per Russia 2018 (impresa ardua) ma soprattutto accompagnare l’imponente piano di diffusione del calcio tra il miliardo e cinquecento milioni di cinesi. L’obiettivo è arrivare ad organizzare il Mondiale nel 2030 e portare in un decennio i praticanti a quota 50 milioni, dopo aver investito nell’apertura di centri giovanili e formazione di 6.000 tecnici (2013), aver introdotto il calcio nella scuola elementare e media (2014), puntando a costruire 20mila campi di gioco entro il 2017. Così l’attuale desolante classifica della nazionale nelle qualificazioni mondiali (1 punto in 4 partite, ultimo posto, dopo gli ultimi ko con Siria e Uzbekistan) è costata ovviamente il posto al ct Gao Hongbo una settimana fa.

ITALIA, LIPPI: «MI HANNO FATTO FUORI ALL'IMPROVVISO. ROBA DA FUORI DI TESTA»

VIDEO - LIPPI ATTACCA LA FIGC

Leggi l'articolo completo sul Corriere dello Sport-Stadio in edicola

Articoli correlati

Commenti