Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Calciomercato

Vedi Tutte
Calciomercato

Biglia: «Il contratto? Stiamo parlando, l'importante è che le due parti abbiano voglia»

Biglia: «Il contratto? Stiamo parlando, l'importante è che le due parti abbiano voglia»
© Getty Images

L'argentino alla presentazione del nuovo store della Lazio dice la sua sul prolungamento del suo accordo con il club di Lotito: «Quando possiamo brindare? Dipende, ho un'età che devo pensare bene cosa fare e la Lazio lo sa»

Sullo stesso argomento

 

lunedì 9 gennaio 2017 17:06

ROMA - Lucas Biglia attende con fiducia notizie sul suo rinnovo di contratto. La Lazio e l'agente del calciatore stanno parlando in questi giorni, in queste ore del prolungamento dell'accordo del capitano e lo stesso centrocampista lo dice ai microfoni di Premium, a margine della prestazione del nuovo Lazio Style presso il centro commerciale di Roma Est: «Il rinnovo del contratto? Stiamo parlando, non è facile ma l'importante è che le due parti abbiano voglia. Spero che si arrivi presto a una soluzione. Quando possiamo brindare? Dipende, ho un'età e devo pensare bene cosa fare e la Lazio lo sa».

FOTO, QUANTI TIFOSI PER BIGLIA-FELIPE ANDERSON-CATALDI-LOMBARDI

SUL RIGORE SBAGLIATO CONTRO IL CROTONE - Insomma in attesa di novità è sempre d'attualità anche il tema rigori. Ieri contro il Crotone il centrocampista argentino ha sbagliato dal dischetto. Il gol avrebbe spianato la strada agli uomini di Inzaghi ma l'errore dagli undici metri ha complicato la gara risolta poi nel finale da un gol di Ciro Immobile: «Il rigore? Il portiere è rimasto fermo e allora ho tirato incrociato alto perché in altri episodi ho incrociato a mezza altezza e me lo hanno preso. L'importante è aver vinto e aver preso i tre punti. Immobile ha detto che magari in futuro potrà calciarne qualcuno? Certo, lui lo sa, già dopo la Fiorentina l’avevo detto. Lui è il nostro bomber e se mi chiederà qualcosa va benissimo».

INZAGHI SU BIGLIA - TUTTO SULLA LAZIO

CORSA CHAMPIONS - Biglia poi dice la sua sulla corsa Champions che vede la Lazio grande protagonista insieme a Roma, Napoli, Milan, Inter e Atalanta: «La Champions? L'importante è sapere soffrire. Quando arriva la vittoria in questa maniera è ancora più bello, tutti vogliamo la Champions ma dobbiamo migliorare e fare meglio in questo girone. Il ritorno dell'Inter? Noi dobbiamo continuare a crescere e quello che abbiamo fatto è buono ma dobbiamo fare ancora meglio. La sorpresa di questa stagione? I giovani non mi hanno sorpreso.e mister Inzaghi ha fatto il lavoro che faceva anche in Primavera applicandolo poi alla prima squadra. Quindi è merito suo. La sorpresa è stata tornare in alto dopo un anno fatto male. Trovare la gente vicino a noi è quello che volevamo perché è bello essere qui con i tifosi. Vogliamo mantenerli vicini a noi perché poi è quello che conta sul campo». Nel finale Biglia parla anche del giovane Rossi, ieri all'esordio con la maglia della prima squadra: «Consiglio a Rossi? Lui è uno di noi, ma in campo deve fare quello che stava facendo in Primavera. Non importa l'età importa quello che fanno in campo e quello che fanno per la squadra»

 

 

Articoli correlati

Commenti