Calciomercato

Vedi Tutte
Calciomercato

Assedio al Milan: Guardiola chiama Donnarumma al City, Atletico su Suso 

Assedio al Milan: Guardiola chiama Donnarumma al City, Atletico su Suso 
© LaPresse

Il tecnico spagnolo: «Ci serve un portiere, Gigio è il top». E Simeone vuole portare l'esterno ?a Madrid con gli atalantini Gomez e Conti

Sullo stesso argomento

 

lunedì 15 maggio 2017 21:02

MILANO – Il progetto del nuovo Milan stenta ancora a prendere contorni ben definiti e i gioielli del club vengono così presi d’assedio. L’oggetto del desiderio di mezza Europa è ovviamente il 18enne portiere azzurro Gigio Donnarumma, il cui rinnovo del contratto che scade nel 2018 appare ancora lontano e potrebbe dunque avere un destino in Premier League. Stando al ‘Sun’ infatti, lo stesso numero uno avrebbe confessato ad alcuni amici la volontà di giocare nella prossima stagione in Premier League.

In prima fila per lui i due club di Manchester, con Pep Guardiola disposto a scaricare Bravo e a mettere sul piatto un ingaggio da circa 4,2 milioni di euro a stagione per battere la concorrenza dello United di Mourinho e portarlo al City. Tra l'altro, alla luce della situazione contrattuale e del conseguente rischio di perderlo a parametro zero fra un anno, il Milan potrebbe accontentarsi di una cifra inferiore ai 25 milioni di euro.

LA CORTE DI GUARDIOLA - Conferme in qualche modo sono arrivate dalle parole dello stesso Guardiola«Donnarumma è un portiere top, assolutamente, ha qualità enormi per avere solo 18 anni – ha detto l’ex allenatore di Barcellona e Bayern Monaco prima di parlare poi del recupero contro il West Bromwich in programma domani, fondamentale per la qualificazione alla prossima Champions League -. Domenica prossima cominceremo a parlare con i singoli, so che siete curiosi ma è importante rimanere concentrati sul presente. Se non avessimo obiettivi sarebbe diverso ma stiamo giocando per tante cose e spero che i calciatori siano concentrati su questo».

Ai cugini dello United, invece, è stato accostato James Rodriguez in uscita dal Real Madrid, per il quale si parla già di un principio d'accordo con i Red Devils. «Può fare la differenza anche in Premier, assolutamente. Non ci sono dubbi sulle sue qualità, dipende da lui e dai suoi compagni se possa fare bene o meno ma i buoni giocatori possono giocare ovunque». Ma prima di parlare di mercato, conta blindare la qualificazione alla prossima Champions col City che, vincendo domani, scavalcherebbe il Liverpool al terzo posto, quello che garantisce la fase a gironi senza passare dai playoff. «Il Wba non ha più niente per cui giocare? Giocherà per vincere, la storia di Pulis non suggerisce che possa pensare che una partita non conta. Per noi è una finale e saremo pronti», assicura Guardiola.

ATLETICO SU SUSO – Tornando in casa Milan però, quelle del City non solo le uniche sirene di calciomercato che si fanno sentire alle porte di Milanello. Secondo i catalani del ‘Mundo Deportivo’ infatti l’Atletico Madrid avrebbe messo gli occhi su Suso, esterno spagnolo di Montella che gli emissari dei ‘colchoneros’ sono venuti ad osservare da vicino sabato sera a Bergamo nel match pareggiato 1-1 contro l’Atalanta.

Il 23enne spagnolo non ha ancora rinnovato col Milan e non ha mai fatto mistero di voler tornare a giocare un giorno in patria, ma non era l’unico osservato speciale perché secondo il quotidiano spagnolo sul taccuino dell’Atletico ci sono anche i bergamaschi 'Papu' Gomez e Andrea Conti. Il 29enne argentino è un vecchio pallino di Diego Simeone, che lo ha già allenato al San Lorenzo e al Catania, e fra il 2012 e il 2013 è stato vicinissimo all'Atletico prima di firmare col Metalist in Ucraina.

 (in collaborazione con ItalPress)

GUARDIOLA: «AL CITY VOGLIO UN PORTIERE CHE PARI, DONNARUMMA IL TOP...» (VIDEO)

 

 

 

 

 

Articoli correlati

Commenti