Calciomercato

Vedi Tutte
Calciomercato

Parma, Alessandro Lucarelli: «Combine nel calcio? Possibili se i club non pagano»

Parma, Alessandro Lucarelli: «Combine nel calcio? Possibili se i club non pagano»
© LaPresse

Il capitano del Parma, neopromosso in Serie B, è intervenuto a "Radio Anch'io Sport"

Sullo stesso argomento

 

lunedì 19 giugno 2017 12:14

PARMA - Reduce dalla straordinaria impresa del nuovo Parma, che in due anni è passato di dilettanti alla Serie B, capitan Alessandro Lucarelli, protagonista del web nei giorni scorsi grazie al suo discorso nello spogliatoio prima della partita decisiva contro l'Alessandria, questa mattina è intervenuto a "Radio Anch'io Sport", dove tra i tanti temi ha toccato anche quello relativo alle "combine" nel calcio: «A Parma - ha detto -  non ci sono le condizioni per cui un giocatore possa vendere la partita per fare soldi ma purtroppo in altre squadre puo' succedere. In Lega Pro abbiamo assistito al fallimento di tante societa', a penalizzazioni per stipendi non pagati e se non un giocatore che guadagna mille euro al mese non li prende, puo' anche essere portato a fare qualcosa di illecito». La critica di Lucarelli è al sistema calcio: «Se il sistema poggiasse su basi più solide, questo rischio non ci sarebbe», (in collaborazione con ItalPress)

Articoli correlati

Commenti