Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Calciomercato

Vedi Tutte
Calciomercato

Calciomercato Tavecchio: «Donnarumma? Certe cifre offendono il Paese»

Calciomercato Tavecchio: «Donnarumma? Certe cifre offendono il Paese»
© ANSA

La Figc ha deciso: aumentano a 2 i punti di penalizzazione per i mancati pagamenti degli stipendi, delle ritenute e dei contributi previdenziali

Sullo stesso argomento

 

lunedì 26 giugno 2017 18:32

ROMA - Il presidente della Figc, Carlo Tavecchio, ha commentato la vicenda Donnarumma e - più in generale - le cifre sempre più alte di acquisti e stipendi dei calciatori: "Siamo fuori da situazioni che riteniamo non edificanti in un Paese che ha difficoltà economiche drammatiche. Certe cifre sentite suonano come un'offesa per il Paese". Nel mirino anche il lavoro degli agenti: "Ho deciso di implementare la Commissione procuratori con avvocati nostri per vedere di trovare qualcosa di nuovo su quel versante, parliamo di situazioni anacronistiche e in un Paese come il nostro bisogna pensarci bene - ha dichiarato Tavecchio al termine del consiglio federale - Donnarumma? Ho saputo poco fa che ha chiuso i suoi profili sui social network, io ho avuto il piacere di dirgli in un orecchio: stai studiando ragioneria perché il 5 luglio hai gli esami, questo è il tema più importante, poi quando diventerai ragioniere capirai meglio"

DONNARUMMA IN CONFERENZA STAMPA 

LA NOVITÀ - Il consiglio federale della Figc ha approvato all'unanimità l'aumento da 1 a 2 punti della penalizzazione in classifica nei campionati professionistici, in caso di mancato o ritardato pagamento degli stipendi dovuti ai tesserati, delle relative ritenute fiscali e dei contributi previdenziali a partire dalla stagione 2017/2018. "È un provvedimento che farà passare la voglia a qualcuno di non comportarsi secondo legge", ha evidenziato il presidente federale Carlo Tavecchio.

TUTTO SUL CALCIOMERCATO

Articoli correlati

Commenti