Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Calciomercato

Vedi Tutte
Calciomercato

Lisandro Lopez all'Inter, già fissate le visite mediche

Lisandro Lopez all'Inter, già fissate le visite mediche
© AP

Il difensore del Benfica dovrebbe arrivare a Milano nelle prossime ore: lunedì gli esami di rito. Operazione in prestito con diritto di riscatto

 

venerdì 12 gennaio 2018 15:48

MILANO - Lisandro Lopez all’Inter, ormai ci siamo. Il difensore è a ormai a un passo dall’Inter, probabilmente già sarà lunedì a Milano per le visite mediche. L’operazione sarà chiusa in prestito con opzione di riscatto fissato a 8 milioni. Il Benfica, che ha dato il via libera alla sua partenza perché finora ha giocato solo 8 partite tra campionato e coppe, si aspettava un prestito con obbligo di riscatto. Ha provato a spingere per ottenere questa formula, ma l’Inter è rimasta ferma sulla sua proposta iniziale. I portoghesi, con i quali i rapporti sono buoni complice la cessione estiva di Gabigol (è un caso che i due club devono risolvere; il Santos se alzerà il suo investimento per averlo in prestito può mettere tutto a posto), si sono convinti così a dire sì all'Inter che così regalerà a Spalletti un centrale a livello di esperienza sicuramente più pronto di Bastoni.

CANDREVA: IN FUTURO VOGLIO LA PREMIER

Lo sbarco dell’argentino chiude per ora le porte al giovane talento di Gasperini. Per giorni da corso Vittorio Emanuele hanno provato a trovare con i dirigenti bergamaschi una soluzione per spostare sulle presenze che il centrale mancino farà all’Inter una fetta dei bonus previsti fino al giugno 2019, ma con i Percassi stavolta non è stata trovata la quadratura del cerchio. E siccome si è presentata l’occasione Lisandro Lopez (ha il passaporto comunitario), Ausilio, Sabatini e Gardini hanno deciso di coglierla al volo fermandosi nella trattativa con l’Atalanta. Adesso Spalletti non avrà più falle in difesa e anche la mamma davanti alla tv, come simpaticamente fatto rilevare dall’allenatore a Firenze, non le noterà più.

Articoli correlati

Commenti