Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Luis Enrique, il Chelsea lo ha scelto per il dopo Conte: ci siamo quasi
© AP
Calciomercato
0

Luis Enrique, il Chelsea lo ha scelto per il dopo Conte: ci siamo quasi

Le parti si sono incontrate a Londra e sarebbero molto vicine

BARCELLONA - Era il 1° marzo 2017 quando Luis Enrique annunciò il suo addio alla panchina del Barcellona per la fine della stagione. Quell'anno non arrivarono né la Liga né la Champions. Sulla sua strada Lucho trovò in semifinale una Juve agguerrita e vogliosa di rivincita. Prima però, l'incredibile qualificazione ottenuta ribaltando il 4-0 rimediato dal Psg. Un 6-1 nella partita di ritorno al Camp Nou che resterà memorabile. L'ultima partita sulla panchina blaugrana il 21 maggio 2017, vittoria per 4-2 contro l'Eibar, ma titolo di campione di Spagna al Real Madrid di Zidane.

ENTUSIASMO - E' passato un anno e a Luis Enrique è tornata la voglia di allenare. Archiviate le prime esperienze con Roma e Celta Vigo, conquistato un memorabile Triplete nel 2015 con il Barcellona del trio Messi-Suarez-Neymar, sapientemente orchestrati, e capace di riportare entusiasmo e gioco in una piazza orfana del profeta Guardiola, oggi le sirene arrivano dalla Premier League. Ci ha provato l'Arsenal nelle settimane scorse a sondare il terreno ma niente da fare, troppo alto l'ingaggio di uno degli allenatori più interessanti a livello tattico degli ultimi anni. E poi Luis Enrique è stato chiaro in una recente intervista a Mundo Deportivo: «Per tornare ho bisogno di un club che mi dia entusiasmo». E questo non può essere certo l'Arsenal, giunto al termine dell'ennesima stagione da incompiuta culminata con l'addio di Wenger.

LONDRA - Dove allora? Sempre a Londra, ma sponda Chelsea. La Premier è alle battute finali e la qualificazione in Champions League non è ancora sfumata, anche se complicata.  L'avventura di Antonio Conte sulla panchina dei Blues, che dopo il titolo dello scorso anno potrebbe lasciare con la vittoria in FA Cup (sabato 19 maggio contro il Manchester United), è ormai al capolinea. Il Chelsea avrebbe dunque puntato su un altro profilo di carattere e vincente, proprio come lo era Conte. Le parti si sono incontrate nella serata di lunedì a Londra e sarebbero molto vicine. Luis Enrique ama le sfide: partire forte e puntare subito alla Premier (o in caso alla Champions) potrebbe essere quella che stava cercando.

Vedi tutte le news di Calciomercato

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti

In edicola

Prima pagina