Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Alisson: «Il mio futuro? Solo Dio sa cosa succederà»
© LAPRESSE
calcio
0

Alisson: «Il mio futuro? Solo Dio sa cosa succederà»

Il portiere brasiliano: «Sono felice alla Roma ma adesso penso solo al Mondiale»

ROMA - «Abbiamo fatto una bella stagione ma non abbiamo vinto. Dovremo lavorare ancora di più». Parola di Alisson Becker, il numero uno della Roma che a Premium Sport ha parlato della sua annata in giallorosso, dei Mondiali in arrivo e, soprattutto, del suo futuro: «Siamo arrivati terzi in campionato e in semifinale in Champions League ma non abbiamo vinto niente, che era quello che volevamo. Questo vuol dire che non abbiamo fatto il massimo, dobbiamo fare di più il prossimo anno per far diventare questa Roma vincente e portare un trofeo a casa. Il mio futuro sarà ancora a Roma? Dio lo sa cosa succederà. Io vivo ogni momento con intensità, questo è quello che ho fatto in questa stagione. Ogni giorno ho dato tutto in allenamento e durante le partite e voglio fare questo anche al Mondiale. Cerco di non pensare troppo al futuro, sono felice qui a Roma, il mio pensiero ora è al Mondiale, voglio fare bene con il Brasile e poi quello che succederà si vedrà. Gli elogi di Di Francesco? Il nostro modo di giocare mi dà il desiderio di aiutare la squadra e mi impone di essere preciso al 100% perché se non lo sono rimango nella terra di nessuno. Dal mister ho imparato che bisogna avere sempre il desiderio di vincere e che bisogna preparare benissimo le partite, lavorando forte in allenamento: questa cosa mi piace molto. Ho giocato tanto quest'anno e mi ha fatto molto piacere».

Alisson: la Roma respinge il Real Madrid

Vedi tutte le news di Calciomercato

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti