Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Calciomercato
0

Milan, Donnarumma verso il Chelsea se l'affare vale per tutti

Il club rossonero può far cassa e uscire d’impaccio. Sarri può avere un portiere che stima molto. E lui rilanciarsi anche in chiave Nazionale

MILANO - Questione di attimi, destini incrociati, istantanee da consegnare al futuro. Prendiamo quel miracolo last-minute di Gigio Donnarumma in Milan-Napoli, su Milik: a conti fatti, ha tolto una fetta di scudetto a Sarri che ora può ritrovarsi il portiere al Chelsea. Un pomeriggio di metà aprile allacciato alle visite mediche di Reina coi rossoneri, il giorno successivo. Adesso, sotto lo stesso tetto non c’è spazio per entrambi: sul trasferimento di Donnarumma a Londra balla almeno una cinquantina di milioni. Il Milan vorrebbe qualcosa di più, ma può scendere a compromessi. In più, Sarri risolverebbe sul nascere il problema di Courtois che va in scadenza con il Chelsea il prossimo anno.

Milan, Chelsea in prima fila per Donnarumma


FRAGILITÀ ASSORTITE - Ieri pomeriggio – dopo aver sostenuto l’ultima prova, quella orale, nell’esame di maturità – Donnarumma è stato visto in centro a Milano, zona Brera, con un paio di amici. Senza sfuggire allo sguardo di alcuni tifosi che lo hanno salutato. A diciannove anni, il portiere ha già avuto a che fare con grandi scelte e pressioni allegate. Gigio e il Chelsea, stavolta il momento del sì è apparecchiato bene. Donnarumma ha passato praticamente tutto l’anno sulle montagne russe: l’onda lunga delle polemiche sul rinnovo contrattuale di un anno fa, più il rapporto burrascoso con i tifosi del Milan. Fatto anche di episodi da dimenticare, come quello di un derby di Coppa Italia – in cui imperversava la contestazione – oppure gli errori marchiani in finale contro la Juve e in Europa League a favore dell’Arsenal. Fragilità adolescenziali, certificate dalle lacrime di Donnarumma – dopo quella serata all’Olimpico – idealmente asciugate da Buffon che lo consolava.

[...]

NAZIONALE SULLO SFONDO - Così, si attiverà la catena di montaggio per il trasferimento a Londra. Con Mancini spettatore interessato, perché un Donnarumma costretto alla panchina nel Milan sparirebbe anche dal giro della Nazionale.

Leggi l'articolo completo sull'edizione odierna del Corriere dello Sport-Stadio
 

Vedi tutte le news di Calciomercato

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti

In edicola

Prima pagina