Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Lazio, Lotito: «Se la gente non ha i soldi non può comprare...»
© @ Marco Rosi / Fotonotizia
Calciomercato
0

Lazio, Lotito: «Se la gente non ha i soldi non può comprare...»

Il presidente su Milinkovic-Savic e Felipe Anderson: «Vendere? Pagare moneta vedere cammello. Chi vuole i nostri giocatori deve stare alle mie condizioni»

ROMA - "La Lazio non ha bisogno di vendere per comprare. Quasi tutti i nostri giocatori sono appetiti a livello europeo, ma se un giocatore vuole andare via deve trovare il consenso della società. È finito il tempo in cui andavamo con il cappello in mano ed eravamo le colonie di altre società. Le condizioni le fa chi vende: come si dice, pagare moneta vedere cammello". A dirlo è il presidente della Lazio, Claudio Lotito, e il riferimento sembra legato ai rumors sulle possibili cessioni di big come Milinkovic-Savic e Felipe Anderson. "Per chi vuole un giocatore della Lazio la porta si aprirà solo alle condizioni che dico io. Se la gente non ha i soldi non può comprare", ha proseguito il patron biancoceleste alla conferenza stampa di presentazione del ritiro di Auronzo di Cadore, che inizierà il 14 luglio.

L'addio di Marchetti e quel tweet sibillino di Felipe Anderson

GLI ACQUISTI - "Stiamo lavorando per rendere la Lazio ancora più competitiva e per farla diventare un punto di riferimento a livello nazionale e internazionale. Oggi siamo in una condizione di grande tranquillità, abbiamo già fatto degli acquisti", incalza ancora Lotito, aggiungendo che "i giocatori della Lazio non stanno in vendita e non c'è senza nessuna pressione: io la pressione me la misuro dal medico. Senza intimidazioni, noi colloquiamo con tutto il mondo. A livello internazionale siamo considerati super affidabili". "Oggi la società è stabile, forte e tranquilla e che fa una sua programmazione. Ne rispetto assoluto delle regole", ha concluso Lotito.

Milinkovic-Savic: «La Juventus è una grande squadra»

Vedi tutte le news di Calciomercato

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti

In edicola

Prima pagina