Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Calciomercato
0

Berardi-Di Francesco: più di un'intesa

Il club giallorosso pronto a regalare all’allenatore il suo pupillo. L’esterno ha assicurato al tecnico che considera solo la Roma. Con il Sassuolo si lavora sulle contropartite: la stretta è vicina

ROMA - Berardi-Di Francesco, il patto. Il Sassuolo è disponibile a cedere l’attaccante, anche dopo essersi privato di Politano. Ma vuole anche contropartite tecniche adeguate. De Zerbi non intende avere in rosa un giocatore scontento, lo ha detto chiaramente. Su Berardi ci sono anche il Milan e la Fiorentina, ma l’attaccante ha promesso al tecnico abruzzese che andrà solo alla Roma. E lo ha detto al Sassuolo, che proverà ad accontentarlo. Monchi ci sta lavorando a fari spenti ed è in una posizione di vantaggio nella trattativa, sapendo di poter contare sulla volontà del giocatore. L’operazione non è ancora entrata nel vivo, solo perché la Roma adesso si deve concentrare su alcune cessioni (è ufficiale quella di Bruno Peres al San Paolo) e sta valutando anche altri profili per quella che è rimasta l’unica casella vuota nello scacchiere della squadra che sta nascendo: l’attaccante esterno mancino che gioca a destra da affiancare a Ünder.


SOLO LA ROMA - Berardi ha già fatto sapere al Sassuolo di volere solo la Roma e Di Francesco ha chiesto il suo acquisto a Monchi. Ci sono tutti i presupposti per portare a termine l’operazione. Il Milan non ha possibilità di inserirsi. Il club rossonero aveva cercato di inserirsi chiedendo notizie su Berardi a margine della trattativa che dovrebbe portare Locatelli al Sassuolo. Se la Roma andrà decisa sul giocatore non incontrerà ostacoli. L’arrivo di Federico Di Francesco al Sassuolo favorirà la partenza di Berardi, anche se gioca sull’altra fascia. Il direttore sportivo spagnolo ha già incontrato il procuratore dell’attaccante calabrese e da tempo ha avviato i contatti con il Sassuolo. Al club emiliano interessano due o tre giovani in prestito dalla Roma, che possono entrare nella trattativa per portare Berardi in giallorosso con la formula del diritto con obbligo di riscatto. Non sarà Antonucci ad entrare nell’operazione come contropartita tecnica. L’attaccante andrà a giocare in prestito al Pescara, che lo ha voluto fortemente. Il ragazzo ha esordito in serie A e in Champions nella passata stagione, ma ha solo diciannove anni e in serie B ha la possibilità di crescere senza pressioni. In Emilia potrebbe finire Verde, che è rientrato dal prestito al Verona, dove ha segnato quattro gol tra campionato e Coppa Italia.

Leggi l'articolo completo sull'edizione odierna del Corriere dello Sport-Stadio
 

Vedi tutte le news di Calciomercato

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti

In edicola

Prima pagina