Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Inter, c'è Henrichs fra Vrsaljko e Zappacosta
© EPA
Calciomercato
0

Inter, c'è Henrichs fra Vrsaljko e Zappacosta

Ecco gli obiettivi dei nerazzurri per la fascia destra. Il tedesco del Bayer Leverkusen ha una clausola di 35 milioni

MILANO - Uno il 28 luglio, l'altro l'11 agosto: entrambi da avversari, il rischio per l'Inter e quello di sfidare poco alla volta quelli che ad oggi sono i candidati alla fascia destra. Si tratta di Zappacosta e di Vrsaljko, tra i nomi più gettonati – soprattutto quello del croato – che Ausilio vorrebbe quanto prima consegnare a Spalletti. Nell’estate di appuntamenti europei con l’International Champions Cup, spicca la curiosità sugli avversari che innesca l’intreccio di mercato. Il Chelsea e l’Atletico, laddove la partita contro gli spagnoli è in agenda l’11 agosto ovvero una settimana prima che cominci il campionato. Se non dovesse sucedere prima, tra il test di Nizza e quello di Madrid, l’Inter spera che sia calato il prezzo di almeno uno dei terzini che interessano.

Inter, nessuna offerta per Icardi



PRESTO UN INCONTRO - Ma non c’è fretta da parte dell’Inter: tanto più che un anno fa Cancelo sbarcò a Milano a nove giorni dalla chiusura del mercato. Un accordo con l’Atletico Madrid per Vrsaljko - che gradirebbe un trasferimento a Milano - si può trovare ragionevolmente prima di metà agosto: gli spagnoli ha in scaletta un summit con l’Inter, ma la data è ancora da definire. Per Zappacosta è invece fondamentale fare chiarezza sulla guida tecnica del Chelsea, prima che si possa procedere. Occhio pure a Henrichs del Bayer Leverkusen, che ha una clausola di 35 milioni. Mentre ieri il procuratore di Borja Valero ha chiarito che il centrocampista spagnolo - sul quale resta vigile il Villareal - è felice all’Inter. Ufficiale il ritorno a Milano di Federico Dimarco: il club nerazzurro ha esercitato il diritto di recompra con il Sion. Rischia di allontanarsi invece Nico Gonzalez, che lo Stoccarda ha messo nel mirino presentando un’offerta all’Argentinos Juniors. L’idea dell’Inter era girare al Cagliari il giovane attaccante.

LAUTARO E’ PRONTO - «Ho apprezzato molto la telefonata di Icardi, mi ha chiesto se avessi bisogno di qualcosa», spiegava ieri Lautaro Martinez ai microfoni di Espn. «Non vedo l’ora di giocare la Champions League: penso sia stato il momento giusto per andare in Europa. So che all’Inter avrò molte pressioni, ma è una responsabilità che mi voglio assumere».

Vedi tutte le news di Calciomercato

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti

In edicola

Prima pagina