Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Brozovic e i suoi fratelli: i croati del progetto Inter
© Inter via Getty Images
Calciomercato
0

Brozovic e i suoi fratelli: i croati del progetto Inter

Rigenerati e rilanciati dal Mondiale: Epic Brozo da prolungare, Perisic da trattenere e gli obiettivi Kovacic e Vrsaljko da puntare

MILANO - Clausole di mezza estate e progettualità in salsa croata: va così, all'Inter che si è fatta bastare un Mondiale per tracciare buona parte del futuro. A cominciare da Marcelo Brozovic, che non ha più la pericolosa etichetta da cinquanta milioni. Di questi tempi una minaccia ma, come per Icardi, anche il croato si “normalizza” agli occhi del mercato estero: la clausola rescissoria è scaduta ieri, garanzia per Ausilio che deciderà senza altri vincoli sul futuro del centrocampista. Un pensiero in meno, mettiamola così. Tra i vice-campioni del mondo c'è un bel gruppo che potrebbe trovarsi all'Inter entro l'inizio del campionato: Perisic e Brozovic sicuri, più gli obiettivi Vrsaljko e Kovacic. Comitiva interessante, mentre Perisic ha sempre addosso le lusinghe del Manchester e Brozovic mette in cantiere il rinnovo contrattuale. Tutti e due tirati a lucido, in ogni caso.

BROZO RIGENERATO - Lo ha paventato l'agente settimana scorsa, è un'idea che verrà presa in esame al rientro dalle ferie: il prolungamento di Brozovic – che al momento va a scadenza nel 2021 – con annesso ritocco sull'ingaggio. Di sicuro c'è la fiducia crescente nel centrocampista che allega a sé una metamorfosi pre-Mondiale anche per merito di Spalletti. Rivoluzione di fine inverno, quando alla vigilia di Inter-Napoli nel laboratorio di Appiano Gentile venne cucita addosso al croato la mansione di interditore.

Leggi l'articolo completo sul Corriere dello Sport-Stadio in edicola

Vedi tutte le news di Calciomercato

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti

In edicola

Prima pagina