Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Calciomercato Sampdoria, Ferrero: «Bereszynski e Praet non sono in vendita»
© Getty Images
Calciomercato
0

Calciomercato Sampdoria, Ferrero: «Bereszynski e Praet non sono in vendita»

Il presidente blucerchiato: «Se De Laurentiis ha rifiutato 15 milioni per Tonelli, allora è ricco. Rafael grande portiere»

GENOVA - A Radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Massimo Ferrero, presidente della Sampdoria. Sull'arrivo di Ronaldo alla Juventus, il patron afferma: “Il portoghese ha portato una ventata di bellezza e benessere in Italia. Con Cristiano diventiamo tutti cattolici". Sul nuovo acquisto Rafael: "E' un grande portiere e sono molto felice di averlo alla Sampdoria, magari De Laurentiis voleva riprenderlo dopo l’infortunio di Meret, ma sono stato più lesto". Sul mercato, in particolare sulle situazioni di Tonelli e Chiriches: "Se De Laurentiis se ne vuole liberare, mi chiamerà, non chiedo nulla a nessuno. Con Aurelio bisogna sempre capire la prima o la seconda mossa per cui lo aspettiamo, se vorrà liberarsi di un calciatore lo aiuteremo. Se De Laurentiis ha rifiutato 15 milioni dallo Stoke per Tonelli vuol dire che è ricco. Bereszynski non è in vendita. Ad inizio mercato si parlava di Bereszynski in chiave Napoli, ma solo perché cambiando l’allenatore potevano cambiare anche i profili. De Laurentiis è un bravo presidente e non so come abbia convinto Ancelotti, ma so che vuole migliorare sempre di più la sua azienda". Ferrero conclude parlando di Praet: "Il belga non è in vendita. A Sarri piaceva molto, ma adesso non so, con Sabatini mi occupo meno di mercato”.

TUTTO SUL CALCIOMERCATO

Vedi tutte le news di Calciomercato

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti

In edicola

Prima pagina