Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

De Laurentiis: «Ospina può arrivare. Inglese vale più di Belotti»
© FOTO MOSCA
Calciomercato
0

De Laurentiis: «Ospina può arrivare. Inglese vale più di Belotti»

Il presidente del Napoli: «Se Belotti vale 65 milioni, allora Inglese ne vale 85 perché ha segnato di più. Io distratto dal Bari? Ma figuriamoci»

ROMA - «Belotti vale 65 milioni? Mi fa piacere, perché ha fatto dieci gol in campionato l'anno scorso col Torino e se questo è il metro allora Inglese, che di gol l'anno scorso ne ha fatti 12 col Chievo, ne vale 85 di milioni di euro e l'anno prossimo ne varrà 100...». Così il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis a Radio Kiss Kiss commenta il mercato del club, facendo anche il punto sul portiere. «Ochoa mi piaceva ma non l'ho voluto prendere perché è un extracomunitario, stiamo trattando per Ospina senza nulla togliere a Mignolet e siamo anche su Tatarusanu».

Sorpresa Napoli, la tentazione era Immobile

SULL'ATTACCO E SU ANCELOTTI - «Attacco indebolito? Dirlo è da stolti, abbiamo un Milik finalmente non più infortunato, abbiamo aggiunto Verdi che può giocare a destra, sinistra e anche centravanti, come Mertens che l'anno scorso ha fatto i fuochi d'artificio facendo impallidire Higuain rispetto ai gol fatti alla Juve - continua ADL - abbiamo una squadra competitiva e un allenatore al quale bisogna solo lasciare il tempo di combinare quello che era il gioco precedente con il suo modo di giocare. Mettere in dubbio le capacità di Ancelotti vuol dire non capire nulla di calcio». 

ADL, auguri di Ferragosto al Napoli...e al Bari

SUL BARI, SULLE MAGLIE, SULLA CONTESTAZIONE - «Io distratto dal Bari? Il Bari è nella serie dilettanti, figuriamoci se sono distratto dal Bari, sono due realtà totalmente diverse. Il Bari è un'entità dalle grandissime opportunità ma che è stata maltrattata, cercheremo di darle una raddrizzata. Siamo l'unica squadra che è in Europa da nove anni. Vendiamo più maglie? No, quello no. A Napoli c'è il gusto del pezzotto - conclude - vogliono spendere i miliardi di euro per comprare i giocatori, ma poi fanno il pezzotto, spingono ai tornelli per entrare in più. Loro contestano De Laurentiis, ma io contesto loro».

De Laurentiis: "Mio figlio si occuperà del Bari"

Vedi tutte le news di Calciomercato

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti

In edicola

Prima pagina