Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Calciomercato Cagliari, Klavan: «Pronto a una nuova sfida»
© AFPS
Calciomercato
0

Calciomercato Cagliari, Klavan: «Pronto a una nuova sfida»

Il difensore: «Il rossoblù la mia prima scelta. Il mio modello è Maldini. E non vedo l'ora di sfidare Dzeko»

CAGLIARI - Pronto per la partita di domenica con il Sassuolo? "Yes, of course (sì, naturalmente)". Ragnar Klavan, il difensore estone appena arrivato a Cagliari dal Liverpool, risponde in inglese alla prima domanda della sua nuova carriera italiana. E, visto l'infortunio di Ceppitelli, tutto lascia pensare che tra pochi giorni sarà subito in campo. "La serie A - ha detto Klavan, 124 presenze e 3 gol con la maglia dell'Estonia - è uno dei campionati più competitivi e questa nuova sfida può solo completare la mia carriera. Cagliari è sempre stata la mia prima scelta anche se ho ricevuto richieste da diversi club di diversi Paesi". Pronto al clima da battaglia anche di chi si deve salvare: "Questa esperienza mi ricorda quella in Bundesliga, all'Augsburg - ha spiegato - anche lì bisognava lottare, ma poi ci siamo tolti delle belle soddisfazioni arrivando al quinto posto e in Europa League". Anche se la magia del pubblico di Liverpool è difficile da dimenticare. "C'è un grande senso di appartenenza - ha raccontato - un grande gruppo e una grande comunità in una città di 300mila abitanti". Caratteristiche tecniche? "Penso che la calma sia una delle mie qualità: sono cresciuto ammirando Paolo Maldini, uno che palla al piede mostrava di sapere sempre quello che stava facendo. Ritengo di essere un difensore completo: piace anche a me giocare la palla". Il progetto Cagliari? "È uno dei fattori che mi hanno convinto a scegliere questo club. Ho parlato anche con Srna". L'attaccante che non vede l'ora di incontrare? "Sono un grande ammiratore di Dzeko, davvero un grande giocatore", ha concluso l'ex difensore del Liverpool.

Vedi tutte le news di Calciomercato

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti

In edicola

Prima pagina