Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Calcio Scommesse

Vedi Tutte
Calcio Scommesse

Conte, siluro da Bari: «Non segnate nemmeno in una gara truccata»

Conte, siluro da Bari: «Non segnate nemmeno in una gara truccata»

Ganci e Santoruvo, giocatori del Bari quando li allenava l'attuale ct, hanno riferito questa frase a Dario Nicolini, autore del libro "Ingiustizia sportiva. Lo strano caso del Dr Palazzi e mister Conte"

 

di Andrea Ramazzotti

venerdì 19 febbraio 2016 11:32

ROMA - Gli imputati più famosi sono rimasti a casa. Conte, Mauri, Signori, Milanetto, Colantuono, Mezzaroma e Pellissier ieri dalle parti del tribunale di Cremona non si sono visti. Hanno mandato i loro avvocati per quella che è stata la prima puntata dell’udienza preliminare nel processo sul calcioscommesse. Meglio stare lontani da una pubblicità scomoda e attendere l’evoluzione dei fatti. Gli “onori di casa” li ha fatti il gup Pierpaolo Beluzzi, ma c’era anche il pm Di Martino, il magistrato che da 5 anni lavora su questa vicenda con pazienza e lottando contro una prescrizione ormai dietro l’angolo almeno per gli accusati di fronte sportiva. Il numero degli imputati, complici le ultime... integrazioni, è salito a 115 ed è di poco inferiore rispetto a quello delle parti offese che vogliono costituirsi parti civili. Il gup deciderà quali ammettere il 7 marzo: ieri si è parlato di questo prima che fossero annullate le udienze previste per lunedì e martedì prossimi per dar tempo alle difese di studiare gli atti di costituzione delle 121 parti civili.

CONTE... ABBREVIATO - L’ex allenatore della Juventus era rappresentato dagli avvocati Arata e Cammarata che una settimana fa hanno deposito a Cremona una procura speciale firmata dal loro assistito nella quale hanno la facoltà di chiedere il rito abbreviato. «Antonio vuole uscire in fretta da questa vicenda» hanno detto i legali che, prima di fare una scelta processuale (appunto il rito abbreviato), devono aspettare che il gup si pronunci sulla trentina di eccezioni territoriali presentate. Esiste la possibilità che Beluzzi invii gli atti delle singole frodi sportive ai tribunali delle città dove i reati sono stati commessi. Conte, imputato per Albinoleffe-Siena del 29 maggio 2011, dunque potrebbe essere... trasferito a Siena o a Bergamo, con tempi che andrebbero oltre l’Europeo.

Conte, siluro da Bari: «Non segnate nemmeno in una gara truccata»
© ANSA

Il LIBRO DI NICOLINI - Per lui intanto ieri sono arrivate altre brutte notizie: nell’ebook “Ingiustizia sportiva” fatto dal giornalista di Sky Dario Nicolini, due calciatori del Bari, Santoruvo e Ganci, parlano di una nuova partita combinata nell’ultima giornata del torneo di B 2007-08 (Chievo-Bari 2-2). Conte, al tempo sulla panchina biancorossa, era stato informato dell’accordo sul pari raggiunto dal presidente Vincenzo Matarrese. Santoruvo racconta: «Non riuscivamo a segnare e lui dalla panchina ci prendeva in giro dicendo: “Neanche nelle partite combinate riuscite a segnare"». Di Martino non è interessato all’episodio perché già prescritto.

LEGGI L'ARTICOLO COMPLETO SULL'EDIZIONE DEL CORRIERE DELLO SPORT STADIO OGGI IN EDICOLA

 

Articoli correlati

Commenti