Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Champions League

Vedi Tutte
Champions League

Champions League, Leicester-Siviglia 2-0: Shakespeare vola ai quarti 

Champions League, Leicester-Siviglia 2-0: Shakespeare vola ai quarti 
© AP

Morgan e Albrighton decidono il match al King Power Stadium portando la squadra al prossimo turno di Champions League

Sullo stesso argomento

di Filippo Testini

martedì 14 marzo 2017 22:32

LEICESTER (INGHILTERRA) - L'esonero di Ranieri ha fatto bene al Leicester. Dopo due vittorie consecutive in Premier League (Liverpool e Hull City), le Foxes raggiungono anche uno storico traguardo: i quarti di finale di Champions League grazie al 2-0 contro il Siviglia nel match di ritorno. Rimontato, dunque, il risultato dell'andata (2-1) per gli uomini di Shakespeare che ora devono attendere il sorteggio in programma venerdì alle ore 12 per conoscere i prossimi avversari: al momento in lista ci sono Real Madrid, Borussia Dortmund, Juventus, Bayern Monaco e Barcellona.

SBLOCCA MORGAN - I padroni di casa cercano di premere sin dai primi minuti della gara e, dopo la prima occasione del Siviglia con Nasri, passano in vantaggio grazie a Morgan. Il capitano si fionda sul pallone calciato fortissimo da Ndidi e con la coscia infila Rico. Si tratta del primo gol in Champions League per un giocatore giamaicano. Al King Power Stadium l'atmosfera è incredibile: il Leicester si difende e cerca sempre la ripartenza.

RADDOPPIA ALBRIGHTON - Nella ripresa, Sampaoli opta per due sostituzioni: Jovetic, a sorpresa in panchina dal 1', rileva Sarabia mentre Mariano entra al posto di Mercado. Ma i cambi non portano grandi risultati al Siviglia. Come nella prima parte del match, gli spagnoli vanno vicinissimi al gol con Escudero che colpisce il montante con un tiro da lontassimo ed i padroni di casa, invece, infilano il pallone in rete. Il Siviglia allontana male il pallone e Albrighton controlla e tira dal limite: rasoiata all'angolino basso che lascia di sasso Sergio Rico (55') e 2-0 per il Leicester. Sampaoli non può fare altro che utilizzare l'ultimo cambio: fuori Yedder, dentro Correa.

SCINTILLE NASRI-VARDY - Serve un gol al Siviglia per andare ai tempi supplementari e la gara, infatti, si infiamma. Dopo il gran tiro di Correa respinto da Schmeichel si accende una mischia: Nasri accenna una testata nei confronti di Vardy e Orsato pone fine alle scintille tra i due mettendo mano ai cartellini. Giallo per entrambi ma essendo il francese già ammonito, raggiunge gli spogliatoi anzitempo.

N'ZONZI SPRECA IL PENALTY - Nonostante l'uomo in meno gli spagnoli non si fermano. La chance arriva grazie a Vitolo che, atterrato in area di rigore da Schmeichel (poi ammonito), procura un penalty per i suoi compagni. Dal dichetto va N'Zonzi che, però, si fa iptnotizzare dal portiere inglese e spreca tutto. La gara va avanti, Sampaoli è una furia e comincia a scagliarsi contro l'arbitro che non ci pensa due volte e lo allontana dal terreno di gioco.

LEICESTER-SIVIGLIA 2-0: TABELLINO E STATISTICHE

@filippotestini

Articoli correlati

Commenti