Champions League

Vedi Tutte
Champions League

Champions, arrestato attentatore Dortmund: aveva scommesso in Borsa

Champions, arrestato attentatore Dortmund: aveva scommesso in Borsa
© EPA

Il gesto di un folle criminale alla base della bomba fatta esplodere vicino al pullman del club la notte della sfida con il Monaco

 

venerdì 21 aprile 2017 09:18

ROMA - La polizia tedesca ha arrestato a Tubinga un uomo sospettato di aver piazzato la bomba al pullman del Borussia Dortmund lo scorso 11 aprile. Sergei V, 28 anni, nazionalità russa e tedesca, aveva comprato una quantità ingente di azioni del club sperando di ricavare profitto da una vendita a prezzo fissato dopo l'esplosione che, secondo i suoi piani criminali, avrebbe dovuto far scendere il prezzo delle azioni. «Se fosse accaduto, il suo guadagno sarebbe stato ingente», le parole della procura federale.

«STRAGE SCAMPATA PER UN SOFFIO»

NELLO STESSO HOTEL DELLA SQUADRA - Secondo quanto rivelato dalla procura, l'uomo alloggiava nello stesso hotel del Borussia la notte precedente all'attentato e che in marzo, prima del sorteggio delle date dei quarti di finale, aveva prenotato due diversi pernottamenti nell'Hotel L'Arrivée a Dortmund (9-13 Aprile e 16-20 Aprile).

 

Articoli correlati

Commenti